Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1121
COMISO - 09/12/2014
Sport - Volley, serie C: nonostante una formazione rimaneggiata le casmenee si impongono

Ardens "corsara" ad Augusta , ora è prima in classifica

Secondo il Paternò e il Pro Volley Modica che inseguono a due punti Foto Corrierediragusa.it

Pallavolo Augusta-Ardens Comiso: 1-3 (19-25, 23-25, 21-25)

Ardens (nella foto: la formazione) in vetta della classifica del girone C. La vittoria conquistata al palazzetto di Brucoli contro la Pallavolo Augusta rilancia le quotazioni delle comisane il PVT, anch’essa con 12 punti, a seguire in classifica Volley Etneo e Motuca Trade rispettivamente con 11 e 10 punti; Planet Pedara e Golden Aci Catena appaiate a quota 8; chiudono la classifica Liberamente, Caltagirone, Augusta e Juvenilia, rispettivamente con 6,5,3 e 2 punti all’attivo. Contro la Pallavolo Augusta l´Ardens ha prevalso per 3-1 nonostante una formazione rimaneggiata. Oltre alla assenza di Selene Gambini, non del tutto recuperata dalla distorsione rimediata quindici giorni fa, Vito Reccavallo non ha potuto contare sulla disponibilità del capitano Federica D’Avola, ferma per un problema al ginocchio, e di Cristina Buffolino, assente per impegni personali.

Febbricitante Marina Gueli che è scesa comunque in campo. Senza una schiacciatrice e le due centrali titolari Vito Reccavallo ha dovuto fare di necessità virtù con Antonella Denaro e Anna Dipietro l centro, palleggiatrice Alessia Campanella ed opposto Morgana Saracino; in banda Paola Guccione, insieme a Noemi Bellassai; per il ruolo di libero debutto di Marta Sudano, una vera e propria invenzione dato che la ragazza ha sempre giocato da palleggiatrice.

L´Ardens ha recuperato un iniziale svantaggio (25-20) e ha costruito la vittoria palla su palla nonostante uno schieramento inedito. "Godiamoci la testa della classifica – dice il Direttore sportivo Peppe Campanella - E´ stata una partita rocambolesca d´altronde coach Reccavallo non poteva fare altro, viste le troppe assenze; brave le ragazze a rimanere concentrate e a vincere una partita difficile viste le circostanze. Speriamo di poter recuperare presto le infortunate perché c’è bisogno di tutte per continuare a fare bene, così come si è fatto fino ad adesso"