Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1438
COMISO - 23/11/2014
Sport - Calcio, Promozione: passo avanti in classifica per i verdearancio

Comiso indenne a Priolo con un rigore in extremis, 1-1

Nobile ha trasformato in modo impeccabile dopo una gara giocata sempre alla pari con i padroni di casa Foto Corrierediragusa.it

Sporting Priolo-Comiso:1-1
Marcatori: 33´ st Pasqualicchio su rigore, 45´st Nobile su rigore

Sporting Priolo: Latino, Riitto M., Vinci, Cavarra, Pasqualicchio, Modica, Ganci, Tricomi, Greco (65´ Garofalo) (71´ Sirugo), Serrantino (31´ Piazza), Marchetti. All. De Santis

Comiso: Gurrieri, Giarratana, Giallongo, Manuello, De Maria, Guarino, Rimmaudo, Commendatore, Cinnirella, Navanzino, Nobile. All. Fichera
Arbitro: Naselli di Catania


Perde una occasione importante il Comiso per migliorare la sua classifica, andando a pareggiare a Priolo contro lo Sporting una partita che poteva invece dare tranquillamente i tre punti alla formazione verdearancio. Troppe palle-gol sprecate dagli avanti del Comiso che si sono tradotti poi nella beffa finale dello svantaggio, rimediata con il pari solo al 90’. La formazione di Fichera dopo un primo tempo equilibrato, era riuscita a premere con maggiore concretezza nella ripresa riuscendo a produrre un gioco efficace e con diverse sortite a rete che per ben tre volte con Cinnirella, una con Nobile e una con Rimmaudo avevano creato le premesse per il vantaggio casmeneo ed anche per arrotondare il punteggio.

Nulla però di tutto questo perché gli avanti verdearancio fallivano clamorosamente la segnatura, buttando alle ortiche delle occasioni d’oro per trasformare in vittoria netta la supremazia espressa dall’undici di Fichera nel corso della gara. La beffa invece giungeva al 35’ della ripresa quando il direttore di gara concedeva il penalty per un fallo di mano di un difensore della barriera verdearancio posta appena all’interno dell’area di rigore dopo un tiro di punizione dei locali. Il rigore veniva trasformato e il Comiso si ritrovava gli ultimi minuti a rimediare ad una situazione davvero imprevedibile. Ci riusciva proprio al 90’ quando otteneva un rigore che Nobile trasformava per il definitivo 1-1. Molta amarezza nelle file del Comiso per l’occasione sciupata che mette in seria accusa una squadra che non riesce ad essere più concreta e decisa.

Il Comiso fa comunque un altro piccolo passo avanti e soprattutto irrobustisce il suo morale in attesa della sfida di domenica nel derby contro il Ragusa al "Comunale".