Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1166
COMISO - 15/11/2014
Sport - L’amministrazione vuole avviare un progetto triennale

Sindaco accetta dimissioni del presidente del Comiso

Luigi Mascara ha consegnato la squadra nelle mani del massimo rappresentante istituzionale della città Foto Corrierediragusa.it

L´amministrazione comunale è pronta a dare un nuovo futuro al Comiso Calcio. Le dimissioni del presidente Luigi Mascara sono state accettate dal sindaco Filippo Spataro anche se apre la strada ad incertezze e dubbi.

Il sindaco e il suo delegato per lo sport, Vincenzo Maggio, hanno voluto chiarire la loro posizione rispetto alla scelta fatta da Mascara: "Speriamo che parte della dirigenza ritorni sulla decisione presa così da traghettare la squadra fino al termine della stagione e salvare il salvabile. L´Amministrazione tutta si impegnerà a creare una cordata di imprenditori che vogliano rilevare la squadra in toto e dare così il loro contributo al calcio cittadino. Per ripartire con questo nuovo ciclo occorre cambiare, a nostro avviso, le politiche fatte finora e puntare sul vivaio e sui giocatori locali per essere innanzitutto in linea con le direttive imposte dalla Figc, valorizzando il settore giovanile e affrontando le spese in un´ottica di spending review, viste le difficoltà e la crisi che il mondo imprenditoriale sta attraversando, così da affrontare le stagioni calcistiche con costi contenuti. Per fare ciò non ci vorrà un giorno, e neanche un mese, ma occorre del tempo. Serve un progetto triennale e la pazienza e la tenacia di una nuova classe dirigente orientata al futuro. Crediamo che in questo modo non solo i risultati verranno, ma si riporterà la gente allo stadio e si riporterà l´entusiasmo per il calcio a Comiso".