Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 860
COMISO - 10/11/2014
Sport - Tennis: Concluso il torneo regionale di Comiso

Tennis, il Master Open Sicilia va alle racchette palermitane

Sui campi in cemento del Circolo Tennis di Comiso vince Michele D’Amico del Tc Kalaja
Foto CorrierediRagusa.it

Per il quinto anno consecutivo il Master conclusivo del circuito regionale Sicilia Open 2014, l´evento più importante, insieme ai campionati regionali assoluti, della stagione tennistica isolana, è andato in scena sui campi in cemento del Circolo Tennis Comiso.

Dopo quattro anni di dominio delle racchette aretusee, quest´anno il successo finale ha preso la via di Palermo, arridendo a Michele D´Amico del Tc Kalaja, apparso da subito in condizioni tecniche e fisiche strepitose.

In finale, disputata davanti ad un folto pubblico e sotto un piacevole sole novembrino, il giovane 2.4 palermitano ha avuto la meglio senza tante difficoltà sul siracusano Lele Sammatrice, trionfatore delle ultime due edizioni, riscattando così la sconfitta patita nella finale nell´edizione 2012.

Una vittoria assolutamente meritata, legittimata anche dai perentori successi su Stefano Platania in semifinale e sul fortissimo Nico Schiliro´, uno dei giovani più interessanti del panorama siciliano, nei quarti di finale.

Circolo Tennis Comiso protagonista, oltre che nell´organizzazione, elogiata dal presidente regionale Fit Gabriele Palpacelli durante la cerimonia di premiazione, anche nel rettangolo da gioco, grazie a Riccardo Chessari.

Il giovane portacolori del circolo casmeneo, entrato in tabellone grazie alla improvvisa rinuncia di Massimo Ienzi, si è reso protagonista nei quarti di finale dell´eliminazione del primo favorito del seeding, il 2.4 Cosimo Munzone, per poi essere costretto al ritiro per crampi in semifinale, dopo un primo set giocato praticamente alla pari con Sammatrice.

Alle due giornate di gara ha presenziato lo "stato maggiore" del tennis siciliano, con in testa, oltre al già citato Palpacelli, il suo vice Roberto Romagnoli, i consiglieri regionali Salvatore Cavallaro e Giorgio Giordano ed il presidente del comitato nazionale degli ufficiali di gara Adriano D´Anna.

Alla cerimonia di premiazione (foto) hanno partecipato anche il sindaco di Comiso Filippo Spataro, l´assessore Vittorio Ragusa ed il vice sindaco di Santa Croce Camerina Francesco Corallo.