Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 331
COMISO - 09/07/2014
Sport - Volley: assegnate le nuove cariche del direttivo che resterà in carica per 4 anni

Sudano confermato presidente Ardens Comiso

Ampio consenso per il dirigente. Rinnovati anchegli incarichi della Nuova Kasmenea, la società satellite dell’Ardens che cura il settore giovanile Foto Corrierediragusa.it

Giovanni Sudano (nella foto a dx con Roberto Biscotto) è stato riconfermato alla presidenza dell´Unione sportiva Ardens Comiso. Sudano ha ottenuto l´80 per cento delle preferenze nel corso della assemblea convocata al palaDavolos per l´elezione del nuovo direttivo della società. Sono state anche assegnate le nuove cariche per il prossimo quadriennio: a Francesco Davolos assegnata la carica di Vicepresidente, al posto dell’uscente Salvatore Cosentino, che sarà invece il Direttore Tecnico oltre a mantenere il ruolo di Responsabile delle Comunicazioni; Giuseppe Campanella, figura ritenuta oramai storica nel volley siciliano, viene riconfermato Direttore Sportivo, così come mantiene la carica di Direttore Generale Elio Pace; cassiere Gino Columbo, così consigliere Salvatore D’Avola.

Per quanto riguarda gli incarichi della Nuova Kasmenea, la società satellite dell’Ardens che cura il settore giovanile, il nuovo presidente è Francesco Malandrino, che subentra ad Antonio Alessandrello che ha preferito assumere il ruolo di semplice consigliere per impegni di lavoro; mantiene la carica di vicepresidente Salvatore Baglieri, mentre Filippo Giardina è il segretario; Carlo Cannella,Paolo La Rosa e Cristina D’Iapico sono i nuovi consiglieri.

«Con questo ultimo impegno può definitivamente ritenersi conclusa questa fantastica stagione – dichiara il Presidente Sudano. Per la prossima stagione dobbiamo verificare la difficile situazione finanziaria, che proprio per il periodo di crisi tocca anche il mondo dello sport; ci sono stati diversi incontri con importanti imprenditori del territorio, speriamo di poter concludere al più presto alcune prestigiose collaborazioni. Anche sul lato tecnico c’è tanto ancora da programmare; sono certo che tutti insieme riusciremo ad onorare nel migliore dei modi la futura stagione agonistica, con l’obiettivo di ripetere, anche se è una impresa veramente difficile, il campionato appena concluso".