Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1156
COMISO - 07/06/2014
Sport - Calcio: il presidente della società verdearancio minaccia si trasferire la squadra

Mascara contro Mascara per il campo comunale di Comiso

Per l’utilizzo della struttura bisogna pagare 300 euro al mese Foto Corrierediragusa.it

Si litiga in famiglia per il futuro del Comiso Calcio. Luigi Mascara, presidente dei verdearancio, è rimasto ormai con un paio di sostenitori visto che gli altri dirigenti si sono defilati. Con Mascara restano in ballo Salvatore Giallongo e Biagio Zammitti e la società pensa di trasferirsi in un altro centro per fare calcio nella prossima stagione. Il problema resta sempre nell´utilizzo del campo comunale (nella foto) che è in gestione alla società Fair Play che fa capo a Peppe Mascara, ex di Catania, Napoli e Pescara, nipote dello stesso presidente.

Il Comiso non intende pagare il mensile che la Fair Play richiede per allenamenti e la disputa delle partite ufficiali e Luigi Mascara è pronto a trasferirsi. Peppe Mascara a questo punto è intervenuto facendo conoscere la posizione della Fair Play e ribadendo che l´affitto della struttura è di 300 euro al mese, prendere o lasciare. Non si tratta certamente di somme esose e comunque la Fair Play si fa forte della convenzione sottoscritta con il comune. Forse la questione campo sportivo nasconde un disimpegno prossimo venturo del presidente sempre più in difficoltà nell´organizzare una società che oggi fa capo solo a lui.