Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 545
COMISO - 23/04/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: dopo due anni i verdearancio retrocedono in Promozione

Comiso: troppi errori e retrocessione inevitabile

Nel girone di andata solo 10 punti ed il cambio tecnico. Il via vai di giocatori e tante defezioni non hanno aiutato il tecnico Peppe Borgese

Cala il sipario per il Comiso. Dopo due anni i verdearancio ritornano in Promozione. Il presidente Salvatore Distefano è il primo ad essere rammaricato: «Fa male retrocedere così. I risultati degli altri campi cci hanno penalizzato e sono maturati in circostanze poco convincenti. Ce ne faremo una ragione. E’ stata una stagione di errori che abbiamo commesso tutti e tutti dobbiamo assumercene la responsabilità. Siamo partiti male e finito peggio. All’andata abbiamo fatto solo 10 punti e non è bastato un buon girone di ritorno. Mi assumo la responsabilità ma qualcuno tra la dirigenza non ha avuto più fiducia e non ha remato nella stessa direzione. Ricominceremo dalla Promozione, pazienza».

I tifosi hanno manifestato il loro disappunto domenica con uno striscione eloquente: «Grazie ragazzi, la società è stata assente» ma il residente non lo accetta: « Non è vero ed è ingeneroso». Peppe Borgese da parte sua è il più rammaricato da buon comisano e credeva nell’impresa dopo aver rilevato la squadra a metà del girone di andata. «Ringrazio tutti i giocatori –dice il tecnico- Almeno quelli che sono rimasti ed hanno combattuto fino alla fine. Il pari interno con il Rosolini, la nostra partita più brutta, ci ha penalizzato, e ci ritroviamo in Promozione. Grazie a quanti ci sono stati vicini».

E´ successo domenica:
Comiso - Misterbianco: 4 - 2
Marcatori: 27´pt Valerio, 29´ pt Kumbi, 43´ pt Kumbi, 6´st Mongelli, 36´st Rimmaudo, 39´ st Nicolosi

Comiso: Annese, Sferrazza, Ravalli, Cassibba, Pianese, Giaallongo, Valerio, Calì, Kumibi (37´ st Di Vita), Angelo Tumino (35´st Rimmaudo, Terranova ( 30´st Nei).

Arbitro: Tarallo di Agrigento


Il Comiso fa il suo dovere ma si deve rassegnare alla retrocessione in Promozione. Non è valsa a nulla la vittoria sul Misterbianco perché il Rosolini ha vinto l’incontro casalingo contro il Tiger ed ha dunque conquistato il diritto a giocare l’incontro di play out. I contatti con il campo rosolinese sono stati continui da Comiso e nel primo tempo con il Tiger in vantaggio ed i verdearancio prevalenti sul Misterbianco sembrava che l’obiettivo play out fosse conquistato.

La partita contro i catanesi è stata sempre in mano ai verdearancio che già nel primo tempo hanno messo al sicuro il risultato andando sul 3-0; è sevito comunque a poco e le notizie provenienti da Rosolini hanno gelato tutto l´ambiente.

Poi nel secondo tempo il ribaltamento del risultato ed il Comiso si è dovuto arrendere alla dura realtà. Gli uomini di Peppe Borgese sono ritornati in Promozione dopo due anni ed è difficile che siano ripescati avendo goduto già di un ripescaggio negli ultimi tre anni. Il Comiso ci ha pensato troppo tardi a recuperare ed ha sprecato troppe occasioni. Ci sarebbe voluto un miracolo per salvare la categoria ma così non è stato.