Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 409
COMISO - 19/02/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: oggi verdearancio in trasferta a Taormina nel turno infrasettinmanale

Spettro retrocessione per il Comiso. Servono punti

Per disputare i play-out bisogna ridurre la distanza al massimo di dieci punti

Il Comiso fa un passo indietro ed i play out si allontanano. La forbice con il Taormina si è allargato a 13 punti ma il regolamento prevede che la disputa dei play-out è possibile solo se il distacco massimo è di dieci punti. Ecco dunque perché la partita infrasettimanale proprio contro il Taormina sia di fondamentale importanza. Se la forbice, in caso di vittoria degli ionici, si allargherà, le speranze per i verdearancio si ridurranno al lumicino.

La prova contro il Rosolini non conforta l’ambiente comisano e soprattutto Peppe Borgese: «E’ stata una delle peggiori partite disputate. Abbiamo giocato senza convinzione, senza quella grinta necessaria. Non me lo aspettavo e non abbiamo applicato nessuno degli schemi che proviamo e riproviamo in settimana. La difesa tiene ma da centrocampo in su abbiamo difficoltà. Ormai pareggiare non serve più dobbiamo vincere le partite».

Difficile con un attacco che è rimasto muto per 90’ ed ha evidenziato difficoltà nella gestione della palla. La dirigenza è preoccupata e molti erano i musi lunghi negli spogliatoi. Anche i giocatori si rendono conto della difficoltà del momento. Per loro c’è l’opportunità di reagire subito a Taormina. Ma serve un’impresa, o quasi perché lo spettro della retrocessione non si materializzi subito.

E´ successo domenica:
Comiso - Rosolini: 0 - 0

Comiso: Annese s.v., Sferrazza 6, Ravalli 6, Cassibba 6, Pianese 6, Giallongo 5 (20´st A. Tumino 5), Terranova 5 ( 35´st Rimmaudo sv), Privitera 5 (15´st Calì 5), Kumbi 5, Valerio 6, Lo Presti 4. All. Borgese

Arbitro: Bianco di Acireale 7


Zero su tutti i fronti. Rosolini e Comiso portano a casa un punto ma serve a ben poco per la loro classifica se non a mantenere le distanze da Villafranca ed Atletico Gela. Il derby ha detto ben poco nonostante le attese. Doveva essere una partita giocata con il cuore in mano dagli uomini di Borgese che invece sono apparsi lenti e molli.

Kumbi e Lo Presti non sono riusciti ad inquadrare la porta e Limone ha trascorso un pomeriggio di assoluta tranquillità limitandosi a qualche uscita alta ed all´ordinaria amministrazione. I verdearancio hanno controllato la gara a centrocampo ma non sono riusciti ad imporre il loro gioco. Il Rosolini ha chiuso tutti i corridoi ed anzi i giocatori granata sono stati più pericolosi nel primo tempo. Secondo tempo senza spunti e squadre che si controllano a vicenda. Il Comiso perde un´occasione ed esce a testa bassa dal campo.