Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 878
COMISO - 05/02/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: il successo sul Mazzarrà dà fiducia a Peppe Borgese

Comiso in zona play-out ma ora c´è un ciclo terribile

Prima trasferta a S. Gregorio e poi in casa con il Rosolini, entrambe impelagate nella lotta per la salvezza Foto Corrierediragusa.it

Il Comiso vince e Peppe Borgese respira: «Era importante fare tre punti in ogni modo. So che non è stata una prova esaltante ma i ragazzi ci hanno messo tutte le loro risorse. Ora siamo più sereni ma dobbiamo continuare a fare punti perché siamo ancora in una zona a rischio. Ora abbiamo due partite delicatissime. Prima la trasferta a S. Gregorio e poi in casa con il Rosolini. Sono due dirette concorrenti e dobbiamo fare punti ad ogni costo». Contro il Mazzarrà i verderancio hanno dimostrato una buona tenuta e sono riusciti a pungere.

Due gol non si vedevano da tempo e Paglia insieme a Kumbi (nella foto) hanno un certo peso in avanti per non parlare di Lo Presti sempre pronto ad inserirsi. Domenica prossima mancherà Privitera che ha rimediato la quarta diffida e sarà squalificato. Borgese ha chiesto alla società un centrocampista offensivo, in grado di innescare le punte visto che tutti i centrocampisti a disposizione non hanno queste caratteristiche.

E´ successo domenica:
Comiso - Mazzarrà: 2- 0
Marcatori: 38´pt Lo Presti su Rigore, 30´st Kumbi

Comiso: Annese, Sferrazza, Ravalli, Cassibba, Pianese, Calì, Ales. Tumino, Privitera, Paglia(35´st Ang. Tumino) Lo Presti( 18´st Kumbi), Terranova (23´st Nigita)

Arbitro: Crescenti di Trapani
Note: espulso Balastro al 38´ per doppia ammonizione


Ritorno alla vittoria ed è festa in casa verdearancio. E´ stato un successo tonificante soprattutto per la classifica visto che il Comiso aggancia il terzultimo posto. E´ stata uha partita combattuta ma senza bagliori da parte delle due squadre. I tirrenici si sono difesi ma hanno pagato il fatto di aver dovuto giocare in dieci dal 33´ del primo tempo per l´espulsione di Balastro per doppia ammonizione.

Il Comiso è andato in vantaggio con un rigore di Lo Presti concesso per fallo sullo stesso attaccante, che ha determinato l´espulsione del difensore. Il secondo tempo è filato liscio per i padroni di casa che al 30´ hanno trovato il raddoppio con Kumbi subentrato proprio a Lo Presti. La difesa comisana stavolta non ha commesso errori e si è salvata anche dal rigore concesso a 3´ dalla fine e sbagliato dagli ospiti.