Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 990
COMISO - 17/12/2012
Sport - Calcio, Eccellenza:ancora una sconfitta per gli uomini di Borgese, sempre penultimi

Comiso sempre giù, i nuovi acquisti non bastano per superare la crisi

Domenica prima di ritorno e partita verità in casa contro il Real Avola. In arrivo attaccante nigeriano, acquistato il giovane centrocampista Privitera Foto Corrierediragusa.it

Ancora una sconfitta per il Comiso. Nonostante l’innesto di cinque dei sette acquisti operati dalla società la squadra di Peppe Borgese (nella foto) si è dovuta inchinare al Misterbiancco. L’undici verdearancio è apparso slegato nei reparti e non poteva essere altrimenti visto il rinnovamento della squadra. Bene comunque la difesa mentre il tallone di Achille resta sempre l’attacco. La defezione di Giovanni Cinnirella si fa sentire e si spera nel nigeriano Youssuf Kumbi che da domenica dovrebbe essere in campo.

Si tratta di un giocatore possente dal punto di vista fisico che potrà dare peso ad un evanescente attacco che si basa su Tumino e Terranova, incapaci di perforare le difese avversarie. In arrivo cci potrebbe anche essere Gigi Implatini, attualmente al Rosolini, ma la trattativa appare difficile. Domenica contro il Real Avola il Comiso deve vincere per recuperare tre dei sette punti di distanza dalla zona salvezza dove è attestata propria la compagine avolese. Un’occasione da non perdere sfruttando il fattore casalingo.

E´ successo domenica:
Misterbianco - Comiso 1 - 0
Marcatore: 26´ Nicolosi

Comiso: Annese, Ravalli, Sferrazza, Cassibba, Pianese, Abbate, Terranova (18´st Palerno), Calì, GIallongo (36´ Sofia), Valerio, Tumino.

Arbitro: Tomasello di Messina


Il Comiso si è battuto con tutte le sue forze ma alla fine è stato costretto a cedere al Misterbianco. Partita in mano agli esteni soprattutto nella ripresa ma il Comiso non ha indietreggiato. Troppo debole comunque la squadra di Borgese, apparsa slegata dopo l´inserimento di ben cinque uomini per colmare le lacune dei partenti. Il gol dei locali dopo che Savia sradica palla a centrocampo a Ravali e lancia il cannoniere Nicolosi. Annese si oppone al primo tiro ma nulla può sulla ribattuta. Inesistente o quasi la reazione dei comisani che in avanti non hanno peso e qualità

La squadra è stata sottoposta in settimana ad una vera e propria rivoluzione. La società ha ceduto infatti ceduto il capitano Gurrieri, il difensore Giovanni Rotondo, andati al Real Ragusa, Giudice e Iapichino accasatisi al Vittoria; hanno abbandonato la squadra anche Mascara, Boemia, Conti ed Abbate.

Sono arrivati invece i difensori Pianese, Salvatore Abbate, Filippo Sofia e Giuseppe Saracino; in verdearancio anche gli esterni Ivan Bizzini e Filippo Palermo e l’attaccante di colore Ulmar. Tesserato anche il giovane portiere Luigi Iapichino, già al Comiso nella passata stagione.