Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 690
COMISO - 14/10/2012
Sport - Calcio, Eccellenza: solo un punto nelle ultime 4 partite per i verdearancio

Peppe Borgese: "Il Comiso deve lavorare di più"

Il nuovo tecnico intensificherà il lavoro atletico e presenterà una squadra più abbottonata

L’esordio non è stato dei migliori. Peppe Borgese ha dovuto ingoiare il rospo della sconfitta sul campo del Mazzarrà. «Il rigore – dice il tecnico – ci ha tagliato le gambe. Stavamo giocando bene e non siamo riusciti a raccapezzarci concedendo altri due gol. La squadra comunque mi è piaciuta e potremo far bene». Borgese si è messo subito al lavoro e cercherà di dare un indirizzo ben preciso alla squadra.

Il suo Comiso sarà più coperto ed a due punte. «Ci manca qualcosa in attacco – dice Borgese – ma vedremo di rimediare». La società potrebbe ricorrere ancora al mercato. Domenica contro il S. Gregorio per i verde arancio, un punto in quattro partite, l’imperativo è vincere e le buone notizie per Borgese è che tutti gli elementi a sua disposizione sono disponibili.


E´ successo domenica:
Mazzarrà - Comiso: 3 – 2
Marcatori: 19´ pt Rimmaudo, 27´ pt Cariolo su rigore, 42´ pt Scarpinato, 24´st Lucarelli, 31´ st Cinnirella

Comiso: Annese 7, Cassibba 6, Boemia 6, Conti 6, Ravalli 6 (18´st Scariolo 5), Giallongo 5 (39´st Terranova sv), Giudice 6, Valerio 6, Cinnirella 7, Rimmaudo 7 (25´st Nicita 6). All. Borgese


Comiso coraggioso e sfortunato. Sul campo di Mazzarrà contro la matricola tirrenica i verde arancio si battono bene ma sono penalizzati da un rigore che manda all’aria i piani di Peppe Borgese, che ha esordito in panchina.

Partono bene i verdearancio e Rimmaudo porta in vantaggio il Comiso al 19’ su assist di Giudice. Ci si mette l’arbitro che vede un rigore, apparso inesistente, per una spallata tra Conti e Cariolo. L´attaccante va giù e si procura la massima punizione che trasforma. Si va sull’1 – 1 e subito dopo i locali trovano il gol del vantaggio con Scarpinato con un bel tiro da fuori su assit di Biondo.

Nella ripresa il Mazzarrà colpisce ancora e si porta sul 3 – 1 con Lucarelli. Ci pensa Cinnirella al 31’ a ridare fiato al Comiso infilandosi tra le linee e mettendo in rete ma non basta. A pochi minuti dalla fine palla gol per Scariolo ma il portiere ospite salva ed il risultato resta fissato sul 3 – 2.