Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 758
COMISO - 24/09/2012
Sport - Tennis: grandi soddisfazioni agonistiche

Weekend memorabile per atleti Circolo tennis Comiso

"I risultati esaltanti del circolo sono il frutto del lavoro e della partecipazione di tutti i tesserati" Foto Corrierediragusa.it

Il weekend scorso ha regalato grandi soddisfazioni agli atleti del Circolo del Tennis di Comiso. Si sono infatti tenute due importanti prove agonistiche: sabato 22 settembre a Palermo la prova femminile regionale di categoria D3 e domenica a Comiso il primo turno del tabellone del Campionato regionale di categoria D3 maschile.

Brave ma sfortunate le atlete nella prova palermitana che ha visto protagoniste Daniela Sallemi e Stella Lo Zito, che pur di fronte ad avversarie più esperte e favorite dal pronostico non hanno certo sfigurato, lasciando ben sperare per il futuro. Maggiori soddisfazioni dal punto di vista del risultato finale ha regalato invece la prova maschile, con la vittoria contro il Cus Catania.

Nonostante avversari di carature decisamente superiore, la compagine comisana formata da Salvatore Dipasquale, Andrea Digiacomo, Giuseppe Distefano, Franco Callea, Fabio Rimmaudo e Antonio Iacono ha alla fine avuto ragione degli avversari conquistando il superamento del turno. Particolarmente degna di nota la prestazione di Dipasquale, capace di avere ragione del fortissimo Vittorio Russo, classificato 3-4 nel ranking regionale. La prossima sfida ad eliminazione diretta con incontri di andata e ritorno li vedrà protagonisti contro il Palermo domenica prossima in trasferta.

«I risultati esaltanti del circolo sono il frutto del lavoro e della partecipazione di tutti i tesserati. Ognuno di loro contribuisce e stimola gli atleti di punta spingendoli a migliorare sempre di più. Ringrazio quindi la disponibilità e la passione di tutti gli atleti e non posso fare a meno di dedicare loro questa bella affermazione» ha infine dichiarato uno stanco ma soddisfatto Salvatore Dipasquale.