Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:15 - Lettori online 1007
COMISO - 26/02/2012
Sport - Volley: bella impresa del team comisano fuori casa

L’Ardens Gibus Emmevi Comiso corsara ad Acireale

Parte bene l’avventura ply-out della squadra di Concetta Marchisciana
Foto CorrierediRagusa.it

Inizia con una scoppiettante vittoria l’avventura nei play-out per l’Ardens Gibus Emmevi Comiso. La formazione casmenea, che è stata inserita nel girone M del campionato di serie C, ritorna infatti dalla trasferta di Acireale con i tre punti in tasca, iniziando quindi nel migliore dei modi la rincorsa alla permanenza nel massimo campionato regionale di pallavolo femminile. Nella palestra scolastica acese « Ferraris» le ragazze comisane infliggono un netto 3 a 0 alla formazione locale della Pallavolo Acireale, con dei parziali che evidenziano l’indiscutibilità del risultato finale: 17-25, 16-25, 20-25.

Nell’altro incontro del girone M, la Pallavolo Caltagirone consegue i tre punti battendo a Brucoli, con il punteggio di 3 a 1, la Pallavolo Augusta, risultato questo che conferma quanto tortuoso è il cammino per conquistare quel primo posto nel girone che ne assicura la salvezza.
Tornando alla partita di Acireale, c’è da dire che le premesse per l’Ardens non sono state delle migliori; infatti, durante tutta la settimana pre match, l’allenatrice Concetta Marchisciana ha avuto le sue gatte da pelare per diverse defezioni delle sue ragazze, causate da svariati problemi fisici, per non parlare dell’indisponibilità, per una contrattura al quadricipite, di Denise Iapichino.

Ma è proprio grazie alla grande voglia di fare risultato e alla consistenza del gruppo che l’allenatrice dell’Ardens riesce ad ottenere le risposte sperate da parte di tutte le ragazze chiamate in causa. Buona la prova in cabina di regia della palleggiatrice Alessia Campanella che, prediligendo in questo match il gioco dal centro e da posto due, ha messo in perfette condizioni le compagne per poter attaccare con successo le avversarie. Ed infatti le due centrali, con una strepitosa Chiara Occhipinti che tira fuori dal cilindro la sua migliore prestazione stagionale e con la garanzia della sempre più matura e sicura Selene Gambini, sono le top scorer dell’incontro con 13 punti a testa.

Anche Flavia Digiacomo, da posto due, riesce a mettere in seria difficoltà le acesi ed alla fine chiude la partita con 11 punti all’attivo. Meno servite, ma sempre efficaci, le due bande Irene Fratantoni (7 punti) e Federica D’avola ( 6 punti ), quest’ultima devastante con una potente pipe nel secondo set, così come quasi perfetto ( 94% la positività in ricezione ) il libero Rossana Gueli, nonostante un fastidioso problemino che l’ha tartassata per tutto l’incontro. Partita da incorniciare quindi anche se, se proprio si vuole essere pignoli, si può annotare una non proficua attenzione nel fondamentale del muro, non rilevante in questo match vista la scarsa continuità dell’attacco avversario, ma di fondamentale importanza per l’economia dei futuri incontri.

Ed infatti non c’è nemmeno il tempo di festeggiare la vittoria che subito lo staff tecnico, con in testa l’inossidabile Concetta Marchisciana, si predispone per preparare al meglio l’impegno di sabato prossimo, quando al «Paladavolos» di Comiso l’Ardens Gibus Emmevi ospiterà, alle ore 18.00, la Pallavolo Augusta, incontro questo da vincere a tutti i costi per poi proiettarsi, con fiducia e caparbietà, al doppio confronto, sabato 10 Marzo in trasferta e domenica 18 Marzo in casa, con la Pallavolo Caltagirone dell’ex Ciccio Sabatini.

Nella foto sopra da sinistra: Selene Gambini, Denise Iapichino e Chiara Occhipinti, le centrali dell’Ardens Gibus Emmevi