Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:15 - Lettori online 1049
COMISO - 04/12/2011
Sport - Calcio: c’è il Vittoria ed i verdearancio rischiano di essere risucchiati in zona play out

I nuovi acquisti non bastano, il Comiso prepara il derby

La sconfitta con il fanalino di coda Enna ha innescato malumori nella società

I nuovi attaccanti D’Agosta, Rizzo e Di Bona non sono riusciti a sfondare contro una delle peggiori difese del campionato. Questo è il senso della scnfitta con il fanalino di coda, Enna.

«Non si possono sbagliare certi gol a pochi metri dalla porta- afferma il tecnico Borgese- L’Enna, ha segnato su calcio piazzato, ma poi non ha creato molto. Forse i ragazzi hanno sottovalutato la squadra, ma come dicevo alla vigilia - continua Borgese - in questo campionato su 16 squadre, 12 sono sullo stesso livello. Bastano due sconfitte consecutive e ti ritrovi nella zona play-out».

Naturalmente il debutto dei nuovi acquisti non è stato molto positivo, e Borgese dovrà rivedere qualche cosa in vista della prossima partita che vedrà il Comiso impegnato contro il forte Vittoria. Il derby è molto sentito e la tifoseria attende il riscatto contro i cugini biancorossi.

Enna 1 Comiso 0
Marcatore: 22´ Arcidiacono.

Enna: Ammendola 7.5, Starrantino 5.5, Anzalone 6, Accardi 7, Costantino 6, Gnoffo 6.5, Arcidiacono 7, Patti 6 (60´ Mirisola 6), Garettini 5.5 (51´ De Lorenzo 5.5), Nasonte 6, Riccobene 6 (92´ Colombo s.v.). All. Vincenzo Sciabbarrasi.

Comiso: Annese 5.5, Cassiba 5.5, Boemia 6.5, Giudice 6 (48´ Di Bona 6), Ravalli 6.5, Indigeno 6, D´Agosta 6 (65´ Rizzo 6), Nasello 6, Cinnirella 5.5, Gurrieri 5.5, Tumino 5 (69´ Vasile 5.5). All. Giuseppe Borgese.

Arbitro: Rosario Grasso di Acireale, coadiuvato dai guardalinee Avorio e D´Antone di Catania.

Un super portiere nega al Comiso la gioia del gol e sul green del "Valentino Mazzola" di San Cataldo l´Enna conquista tre punti grazie ad una rete a metà primo tempo, realizzata da Arcidiacono su calcio di punizione.

Dopo il gol del vantaggio ennese, il giovanissimo estremo difensore Marco Ammendola diventa il protagonista assoluto, salvando più volte il risultato. La prima volta al 23´, mandando in angolo una punizione di Boemia; poi al 27´, deviando in corner una bordata di D´Agosta. Dall´azione scaturita dal calcio dalla bandierina i comisani vanno in gol con Tumino, ma l´arbitro annulla per fuorigioco.

Il gol della vittoria dell’Enna avviene dopo 20 minuti su calcio di punizione dal limite. Dopo il gol l’ Enna non ha creato grossi problemi alla porta di Annese. Tuttavia la reazione del Comiso è stata blanda e l’attacco verdearancio con i nuovi D’Agosta, Rizzo e Di Bona non è riuscito a sfondare contro una delle peggiori difese del campionato.

Il Comiso ha cercato di pareggiare, ma le parate del portiere, e gli incredibili errori degli attaccanti comisani sotto porta hanno concesso all’ Enna quei 3 punti che fanno morale per la classifica.

«Non si possono sbagliare certi gol a pochi metri dalla porta- afferma il tecnico Borgese- L’Enna, ha segnato su calcio piazzato, ma poi non ha creato molto. Forse i ragazzi hanno sottovalutato la squadra, ma come dicevo alla vigilia- continua Borgese- in questo campionato su 16 squadre, 12 sono sullo stesso livello. Bastano due sconfitte consecutive e ti ritrovi nella zona play-out».

Naturalmente il debutto dei nuovi acquisti non è stato molto positivo, e Borgese dovrà rivedere qualche cosa in vista della prossima partita che vedrà il Comiso impegnato contro il forte Vittoria.