Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1155
COMISO - 27/11/2011
Sport - Calcio: la rotonda vittoria contro l’Aquila Caltagirone rilancia i verdearancio

Il Comiso fa un salto e si avvicina alla zona play - off

La società alla ricerca di rinforzi per la difesa, pronto all’esordio Fabio D’Agosta

Con il 4-0 imposto al Caltagirone di Ivan Di Dio, la matricola Comiso di Peppe Borgese ha dimostrato dopo 12 giornate di campionato di aver acquisito quella giusta mentalità per affrontare questo difficile torneo ed avere le carte in regola per disputare un buon campionato.

«Erano importanti i 3 punti e sono arrivati meritatamente – afferma il tecnico del Comiso - La squadra sta crescendo di settimana in settimana – continua il tecnico – ho dovuto fare la formazione all’ultimo minuto per le varie assenze soprattutto in difesa. La squadra ha giocato bene nel secondo tempo riuscendo a chiudere gli spazi agli avversari e costruendo belle azioni come quella fantastica del terzo gol».

Con l’innesto del nuovo acquisto Fabio D’Agosta che da domenica potrà esordire, e con un paio di buoni giocatori da inserire in difesa con il mercato di dicembre, il Comiso potrà togliersi delle belle soddisfazioni.

Infatti, a parte le due corazzate Messina e Ragusa, il campionato è molto equilibrato e ben 8 squadre si trovano nel giro di 5 punti. Il Comiso attualmente con 16 punti si trova a 2 punti dalla zona play-out, ma anche a 3 punti dalla zona play-off.

E´ successo domenica:

Comiso - Aquila Caltagirone 4 - 0
Comiso: Annese, Dipasquale, Boemia, Giallongo,( Indigeno 27’st) Ravalli, Conti, Tumino, Nasello, Cinnirella, Gurrieri,( Vasile 30’st ) Distefano(Giudice 22’st). All. Borgese

A. Caltagirone: Parlabene, Puscemi, Buzzotta( Vona 22’st) Lupicavaliere, Testa M, Famà, Occhipinti, Fiore, Semplice, Testa F,(Fichera 13’st) Calì,( Giarratana 11’st). All Di Dio

ARBITRO: Bennici di Agrigento

MARCATORI: 17’pt Tumino, 13’st Cinnirella, 21’st Boemia, 41’st Cinnirella


Quattro gol all’Aquila Caltagirone e il Comiso che nelle ultime partite riusciva a segnare pochi gol e fino al termine rischiava di essere raggiunto, ha dimostrato più cinismo e maturità.

Nel primo tempo si è rivisto il Comiso delle ultime partite che non ha costruito molte palle gol. Tuttavia al 17´ è passato in vantaggio con Tumino che ha approfittato di un errore dei difensori centrali calatini ed in piena area di rigore ha battuto il portiere Parlabene.

Non si è vista una reazione dell’Aquila e al 27´ al Comiso è stato annullato un gol regolare di Cinnirella giudicato dall’arbitro in posizione di fuorigioco. Al 37´ invece è stato annullato un gol all’Aquila per fuorigioco netto dell’attaccante. Il primo tempo si conclude con un tiro del Comisano Distefano, ben lanciato da Boemia, che viene respinto dal portiere Parlabene.

Nella ripresa si assiste a un Comiso straripante, complice anche l’espulsione del capitano dell’Aquila Testa per doppia ammonizione. La formazione di Borgese gioca bene con passaggi di prima e con l’inserimento dei due terzini Giallongo e Dipaquale nelle fasce.

E proprio da Giallongo parte al 58’ l’azione del secondo gol; il terzino si sgancia sulla sinistra, effettua un bel cross sul quale un difensore rilancia malamente su Cinnirella che è svelto ad insaccare.
Al 21’st si assiste a un gol di pregevole fattura; Cinnirella al limite dell’area si libera dell’ avversario, serve con un colpo di tacco l’accorrente Boemia che con un bel tiro insacca alla sinistra di Parlabene.

Al 41’st il quarto sigillo verdarancio porta ancora la firma di Cinnirella che entra in area, evita il portiere ed insacca a porta vuota.