Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:55 - Lettori online 1315
COMISO - 31/10/2011
Sport - Calcio: il pari interno contro l’Atletico Catania è stato quasi una beffa

Amarezza Comiso, pagate care due distrazioni difensive

Il presidente Di Stefano: "Peccato potevano andare in zona play-off"

Tanta rabbia e amarezza resta nell’ambiente comisano il pareggio tra Comiso e Atletico Catania. Una partita che può essere sintetizzata tra Comiso e Cutrufello. In effetti il terzino sinistro dell’Atletico Catania è stato l’unico protagonista della squadra Catanese, procurandosi il rigore nel primo tempo e segnando il gol del 2-2 nei minuti finali di recupero.

Un Comiso che ha giocato bene nella prima parte della partita, mentre nella ripresa ha abbassato il ritmo notevolmente. L’Atletico ha fatto poco per agguantare il pareggio e nella ripresa non ha quasi mai infastidito il portiere del Comiso Annese.

Sul risultato finale pesano purtroppo le due disattenzioni difensive del Comiso. «Il calcio è questo -afferma il presidente Distefano con un po’ di rammarico. «Sembrava tutto fatto- continua Distefano- « I 12 punti ci avrebbero permesso di portarci in zona play-off, ma perdere due punti al 90’ brucia. Pazienza è un campionato duro e difficile, ma sono ottimista per il futuro della mia squadra».

E´ successo domenica:

COMISO – ATLETICO CATANIA 2--2
Marcatori: Rametta 23’ pt, Cinnirella 26’ pt, Conti 32’ pt, Cutrufello 47’ st

COMISO: Annese, Fichera, Boemia, D’iapico, Ravalli, Conti,Tumino, (23’st Giallongo) Nasello, (31’st Brugaletta) Cinnirella, Gurrieri, Indigeno, (23’st Dipasquale). All. Borgese.

ATLETICO CATANIA: Caruso, Cannizzo, Cutrufello, Pidatella, Leonardi, Nobile, Rametta, (30’ st Palazzolo), Chiaramonte, Mirabelli, Calì (39’ st Tricomi), Cucchiara (30’st Cucè). All. Richichi

ARBITRO: Santoro di Messina
NOTE: ammoniti Rametta, Chiaramonte, D’iapico, Cinnirella, Boemia


Incredibile e strano pareggio tra Comiso e Atletico Catania. Il Comiso dei giovani che gioca un bel primo tempo, ma che passa in svantaggio grazie a una disattenzione difensiva, riesce tuttavia a pareggiare e a portarsi sul 2-1 dominando per tutto il primo tempo.

Nella ripresa bisognava chiudere la partita, invece i padroni di casa subiscono il 2-2 al 92’ sempre su distrazione della difesa. Un Comiso superiore, ma che non è stato capace di infliggere il ko definitivo. Rimane tanta amarezza nello spogliatoio comisano per aver sprecato la vittoria che avrebbe portato il Comiso nelle zone alte della classifica, ma soprattutto tanta rabbia perché l’Atletico ha fatto poco per pareggiare la partita.

L’atletico si è visto solo nei primi dieci minuti, pericoloso con Mirabelli che al 3’ tira alto da buona posizione e al 9’ Chiaramonte colpisce la traversa direttamente su calcio d’angolo. Poi il Comiso inizia a macinare gioco e al 11’ Nasello sfiora la rete con un tiro a girare che esce di poco alla destra del portiere Caruso. Al 18’pt Cinnirella scatta sulla sinistra, effettua un bel cross, la difesa ribatte, arriva Indigeno che tira a botta sicura, ma Il portiere dell’Atletico respinge.

Al 23’pt la prima amnesia comisana che costringe Ravalli ad atterrare Cutrufello; calcio di rigore che Rametta trasforma alla destra di Annese. Il Comiso riparte subito e dopo tre minuti perviene al pareggio.
Il veloce Cinnirella sfugge alla difesa avversaria, ma viene atterrato in area di rigore; l’arbitro concede il penalty che lo stesso Cinnirella tira e segna spiazzando il portiere.

Il Comiso si rende sempre più pericoloso e al 32’pt si porta in vantaggio con un grande stacco di testa di Conti su angolo di Nasello. Nella ripresa si assiste ad una partita priva di emozioni, con il Comiso che non cerca di chiudere la partita e con l’atletico che propone attacchi sterili senza alcun risultato. Al 92’ arriva la beffa: la seconda distrazione della difesa del Comiso: Mirabelli tutto solo entra in area, appoggia a Cutrufello che di corsa insacca alla destra di Annese.