Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1488
COMISO - 14/02/2011
Sport - Pallavolo: non si arresta la trionfale cavalcata delle Kasmenee

Feelsolar Ardens vince sull´Antares per 3 a 0

Sull’andamento della partita parlano chiaro gli impietosi parziali: 15-25, 18-25, 17-25 Foto Corrierediragusa.it

Non si arresta la trionfale cavalcata della Feelsolar Ardens nel campionato di serie C girone B di volley femminile. Con un secco 3 a 0 le Kasmenee, guidate dalla sempre più vincente allenatrice Concetta Marchisciana (nella foto), sconfiggono ad Avola la formazione della Pallavolo Antares. Sull’andamento della partita parlano chiaro gli impietosi parziali: 15-25, 18-25, 17-25.

In effetti troppo netto il divario tecnico fra le due squadre ed infatti la Pallavolo Antares occupa attualmente l’ultimo posto in classifica con soli 3 punti. Sorride invece la classifica per l’Ardens che continua a comandare con autorità il proprio girone distanziando di ben 5 lunghezze, dall’alto dei suoi 29 punti, la seconda, la Pol. Annunziata sconfitta in casa dalla Kanguro Caltanissetta; seguono Augusta e Modica con 22 punti, Akrai e Kanguro con 16, Agira con 12 e, come già detto, fanalino di coda Antares.

Pertanto, con due giornate da giocare per la fine della prima fase, all’Ardens mancano solo due punti per avere la certezza matematica del primo posto, cosa che si potrebbe verificare già domenica prossima al Paladavolos di Comiso dove sarà ospite la forte formazione della Pallavolo Augusta.

«Abbiamo centrato, per quanto riguarda la prima squadra, tutti gli obiettivi prefissati all’inizio della stagione - dichiara il direttore sportivo Giuseppe Campanella - Volevamo migliorare il terzo posto in classifica dell’anno scorso e raggiungere almeno i quarti di finale di coppa Sicilia; entrambi i risultati sono stati ottenuti con largo anticipo. Questo ovviamente non vuol dire che non onoreremo il proseguo del campionato; anzi, conoscendo il carattere della nostra squadra, sono sicuro che affronteremo con responsabilità e determinazione gli impegni futuri.

Ho sentito in giro qualcuno parlare di B2; stiamo calmi, la seconda fase è veramente difficile. Si dovranno affrontare squadre molto forti, allestite per il salto di categoria grazie a notevoli impegni economici. Noi siamo una squadra giovane e tutta composta da ragazze cresciute nel nostro vivaio, tirata su con passione e sacrifici e quindi godiamoci per il momento questa bella realtà e concentriamoci pure sui campionati giovanili da sempre motivo di orgoglio per l’Ardens. Per il resto si sa, sognare non costa nulla, anche se l’esperienza insegna che nello sport così come nella vita non bisogna dare nulla per scontato».