Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 680
CHIARAMONTE GULFI - 12/04/2016
Sport - Ciclismo: la classica riservata a juniores e allievi, organizzata dall’Associazione Ciclistica Chiaramontana

Il reggino Ponz vince in fuga la Coppa Maria Ss. di Gulfi

Vantaggio consolidato sui tornanti del monte Arcibessi, ben 8 chilometri prima del traguardo Foto Corrierediragusa.it

Christian Ponz de Leon (foto) con grande autorevolezza si è guadagnato il gradino più alto del podio alla Coppa Maria SS. Di Gulfi, la classica su strada del ciclismo siciliano, riservata agli juniores e agli allievi. Il sedicenne atleta reggino, al primo anno nella categoria juniores, che corre per i colori del team Sword, sin dalle prime pedalate ha dimostrato di essere il più forte in assoluto, riuscendo a staccare il secondo in classifica di poco meno di tre minuti. La sua fuga è iniziata già al secondo giro dei due in programma. Come lui stesso ha ammesso ha spinto al massimo riuscendo a staccare in modo netto gli avversari. Il suo vantaggio si è poi consolidato sui micidiali tornanti del monte Arcibessi, ultima fatica di ben otto chilometri, prima del traguardo posto sulla via principale della cittadina montana.

Alle sue spalle il palermitano Danilo Cangemi, categoria allievi, che corre per la Multicar Amarù. Bella e netta la sua supremazia sugli altri allievi, basti rilevare che per trovare in classifica assoluta un altro della sua categoria bisogna scorrerla fino alla decima posizione, occupata da Mattia D’Oria. Terzo miglior tempo quello di Kevin Pappalardo. Alle sue spalle Giuseppe Amato che allo sprint ha battuto Paolino Pricone. Alla partenza di questa manifestazione, giunta alla sua 64^ edizione e organizzata dall’Associazione Ciclistica Chiaramontana, si sono presentati ben settanta ciclisti. Dopo un giro «turistico» lungo le vie cittadine, la competizione ha preso il via dal Villaggio Gulfi. In tutto sono stati coperti cinquantacinque chilometri, in poco più di un’ora e mezza, alla media oraria di 35, 86 kmh.