Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 750
CHIARAMONTE GULFI - 26/09/2015
Sport - Automobilismo: ieri le verifiche tecniche in piazza del duomo, il via domenica alle 9

"Febbre" per la Monti Iblei: Cubeda e Conticelli favoriti

Tra le autostoriche, favori del pronostico per il preparatore palermitano Ciro Barbaccia, su Paganucci Bmw Foto Corrierediragusa.it

E´ iniziata con le verifiche tecnico sportive nella cornice di piazza Duomo (nella foto) la 58ma edizione della Salita Monti Iblei. La cronoscalata, terz’ultimo «round» del Tivm Sud 2015 (il Trofeo italiano velocità montagna, vera «anticamera» del Tricolore) e prova determinante per il Campionato automobilistico siciliano Aci Sport Velocità in salita, vede la sua seconda giornata con le prove ufficiali sui tradizionali 5,500 km del tracciato articolato lungo una parte della strada provinciale numero 7 che da Roccazzo conduce sino a Chiaramonte Gulfi. Il percorso presenta un dislivello tra partenza ed arrivo pari a 410 metri, con pendenza media calcolata al 6,68%.

La 58a Salita dei Monti Iblei vivrà in ogni caso il suo culmine agonistico domenica, quando andranno in scena le due manche di gara deputate a decretare il vincitore assoluto di questa edizione della «classica» iblea. E’ confermata la presenza di quasi tutti i migliori specialisti dell’Italia meridionale. Uniche assenze di un certo rilievo sono quelle del poliedrico favarese Luigi Bruccoleri e del trapanese Andrea Raiti, per i quali il forfait è dovuto a motivazioni tecniche.

Tra i favoriti per il gradino più alto del podio spiccano il catanese Domenico Cubeda (Osella PA 2000 Evo Honda, Cubeda Corse, autore del miglior tempo nell’unica salita disputata lo scorso anno causa tromba d’aria), quindi il marsalese Francesco Conticelli (Osella PA 30 Zytek) e l’idolo di casa per eccellenza, il comisano Gianni Cassibba (alla guida di una Clw Wolf GB08 Mugen).

Tra le Autostoriche, favori del pronostico per il preparatore palermitano Ciro Barbaccia, su Paganucci Bmw. La 58ma Salita dei Monti Iblei assegnerà anche i punteggi valevoli per lo Challenge Minicar. A curare l’assetto tecnico-logistico della gara è il Team Palikè Palermo, coadiuvato dalla locale Pro Monti Iblei.