Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1118
CHIARAMONTE GULFI - 15/09/2012
Sport - Salva l’edizione 2012 della classica cronoscalata

La Coppa Monti Iblei si farà, ma slitta ad ottobre

Non è stato facile venire a capo di una serie di problemi che si sono accumulati nelle ultime edizioni Foto Corrierediragusa.it

Ogni ostacolo alla fine è stato superato e così la Coppa Monti Iblei, la classica delle cronoscalate del sud Italia, si disputerà. Non sarà in calendario il prossimo 30 settembre, visti i tempi strettissimi per poter organizzare al meglio un evento di tal portata, ma sicuramente entro la seconda decade di ottobre.

Tutto ora è nelle mani della Csai che dovrà rimettere in calendario la «Roccazzo-Chiaramonte». Non è stato facile ottenere questo importante risultato, viste le difficoltà che si sono frapposte, sia di natura finanziaria, sia logistica. Si ricorderà, infatti, che la Provincia regionale di Ragusa, ha previsto per questo evento la somma irrisoria di mille 500 euro. Poco meno di niente, a fronte di impegni finanziari, negli anni scorsi nell’ordine dei 20mila euro.

Alla fine il Sindaco, Vito Fornaro e la sua Giunta che hanno lavorato sodo per salvare questa classica delle cronoscalate siciliane, possono ritenersi più che soddisfatti. Non è stato facile venire a capo di una serie di problemi che si sono accumulati nelle ultime edizioni della manifestazione motoristica, in base ai quali sembrava quasi impossibile trovare le soluzione adeguate per evitare che la Coppa Monti Iblei fosse depennata dal calendario nazionale delle cronoscalate.

In questi giorni di frenetici contatti con la Csai sono stati sciolti gli ultimi dubbi e finalmente si può pensare concretamente ad organizzare questo evento sportivo. Il Sindaco nel contempo ha promosso l’idea di costituire un Comitato «Pro Monti Iblei» che ha trovato un unanime consenso tra i piloti e gli sportivi. Ora si attende solo che la Csai fissi la data della manifestazione. Il primo cittadino, Vito Fornaro, ha avuto parole d’apprezzamento per tutti coloro i quali hanno lavorato senza sosta per portare a casa questo risultato e in particolare per l’Assessore allo Sport, Alessandro Cascone, che ha seguito in prima linea le tante vicissitudini.