Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 827
CHIARAMONTE GULFI - 07/10/2011
Sport - Automobilismo: la 54 edizione della corsa con il sindaco Giuseppe Nicastro tra i partecipanti

La Monte Iblei ritorna sui tornanti di Roccazzo

Derby in famiglia per la vittoria finale tra Giovanni Cassibba (vincitore di diverse edizioni in passato) e di suo figlio Samuele.

È stata salvata per i capelli quest´anno per le difficoltà finanziarie degli enti locali che ogni anno non le hanno fatto mancare il proprio contributo, ma la 54. edizione della "Coppa Monti Iblei", nonostante ritardi e budget ridotti, non perde il suo smalto migliore.

La gara è stata presentata dal presidente della Provincia Franco Antoci, dall´assessore provinciale allo sport Girolamo Carpentieri e dall´assessore allo sport del comune di Chiaramonte Gulfi Giovanni Noto, nonché dagli organizzatori Maurizio Casa e Saro Gurrieri.

A parlare per la "Monti Iblei" sono i numeri. L´unica sorpresa negativa è il forfait del vincitore delle ultime due edizioni, Tavano, per altri impegni in calendario ma per il resto c´è il meglio dell´automobilismo in Sicilia. I temi della cronoscalata che da più di mezzo secolo appassiona gli sportivi ragusani sono tanti, a cominciare dal Ma oltre ai due Cassibba per la vittoria finale concorrono anche Carmelo Scaramozzino che proverà a bissare il successo di tre edizioni fa, nonché Luigi Bruccoleri e Giovanni Compagnino. Pronostico aperto perché la "Monti Iblei" ha un percorso selettivo, dove non c´è nulla di scontato e la sorpresa è sempre dietro l´angolo anche per collaudati veterani come Giovanni Cassibba.

Dopo le verifiche, sabato è dedicato alle provea partire dalle ore 10 e infine la gara domenica in due manche. Tra i partecipanti ci sarà anche il sindaco di Chiaramonte Gulfi Giuseppe Nicastro, appassionato di motori, nonché un pilota diversamente abile di Comiso, Raffaele Gurrieri che corre su una Renault Clio classe 2000 ed è ha un´auto competitiva per la vittoria di classe.
Grande attesa per una gara storica che solo lo straordinario impegno di Comune e Provincia di Ragusa ha permesso di salvare.