Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 924
CHIARAMONTE GULFI - 11/09/2010
Sport - Chiaramonte: la 53ma edizione della corsa sui tornanti di Roccazzo

Tutto pronto a Chiaramonte per la coppa Monti Iblei

Si corre oggi con la sfida Tavano-Cassibba quale motivo tecnico della gara
Foto CorrierediRagusa.it

E’ l’ora della Coppa Monti Iblei. L’appuntamento ritorna oggi sui tornanti della Roccazzo Chiaramonte per la 53ma volta e resta tra i più interessanti della stagione motoristica siciliana. Salvatore Tavano, vincitore dell’edizione 2009, è l’uomo da battere sui cinque km e 350 metri del tracciato; a sfidarlo il comisano Giovani Cassibba su Osella Pa 20, plurivincitore della gara.

Mancherà la sfida in famiglia con il figlio Samuele costretto, a causa di alcune noie tecniche, a rinunciare, proprio alla vigilia. Il figlio d´arte ha dato forfeit dopo aver compreso che la sua «Formula master» (la vettura che, come in Formula 1, ha le ruote scoperte) non sarebbe riuscita a competere con le altre vetture. Tra gli outsider Pietro Conticelli e Franco Corallo (entrambi su Osella), il giovane Orazio Marinelli e il veterano Angelo Palazzo, ai nastri di partenza rispettivamente con una Breda ed una Gisa Bmw. Da tenere d´occhio anche due nomi che hanno già impresso il proprio sigillo sulla classica ragusana: Luigi Bruccoleri e Andrea Raiti.

Tra gli outsider Pietro Conticelli e Franco Corallo (entrambi su Osella), il giovane Orazio Marinelli e il veterano Angelo Palazzo, ai nastri di partenza rispettivamente con una Breda ed una Gisa Bmw. Da tenere d´occhio anche due nomi che hanno già impresso il proprio sigillo sulla classica ragusana: Luigi Bruccoleri e Andrea Raiti.

L´organizzazione è affidata all´Automobil club di Ragusa e all´associazione «Tecno racing service» che hanno chiesto e ottenuto il supporto del Comune di Chiaramonte Gulfi e dell´assessorato allo sport della Provincia. La gara è valida come prova del «Trofeo italiano velocità montagna».