Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:47 - Lettori online 1080
VITTORIA - 09/05/2010
Spettacoli - Vittoria: la troupe del regista Sironi girerà dal 7 al 18 giugno anche nella frazione marinara

Scoglitti vetrina del nuovo Montalbano

Pasquale Spadola e Alberto Sironi hanno effettuato un sopralluogo per girare uno dei quattro episodi della nuova serie. L’assessore D’Amico: «Finalmente un po’ di luce anche per Scoglitti»
Foto CorrierediRagusa.it

Il Commissario Salvo Montalbano indagherà anche a Scoglitti. Grazie a Pasquale Spadola, che per dirla alla Camilleri, ha fatto «na bona pinsata». Ha inserito Scoglitti nel circuito scenografico che ospiterà i nuovi 4 episodi di Montalbano (L’età del dubbio; La danza del gabbiano; La caccia al tesoro; Il campo del vasaio) le cui riprese sono da poco cominciate. Un omaggio a Vittoria, a cui l’attore, regista e direttore della Film Commission di Ragusa, è particolarmente legato affettivamente.

E Luciano D’Amico, assessore alla Cultura del comune, sentitamente ringrazia per questa attenzione . Pasquale Spadola e Alberto Sironi, regista della fortunata serie di Montalbano, sono stati a Scoglitti per vedere i luoghi dove girare e i personaggi da coinvolgere.

Scoglitti non sarà per niente la «Rimini del sud», come in passato è stato astutamente «pinsatu» e ruffianamente titolato, ma a location della nuova serie di Montalbano si presta. Il porto, la capitaneria, il faro, il lungomare della Lanterna, le facce dei pescatori raggrinzate dal sole e dal mare, tutto il contesto che fa della frazione un vero e originale sobborgo marinaro.

Ce n’è parecchia di sostanza pura per girare uno dei quattro episodi della nuova serie. Esattamente «L’età del dubbio». Che coincide col dubbio sull’amore nell’età della saggezza, 58 anni appunto, l’età di Salvo Montalbano nella fiction. E quale location meglio di Scoglitti per girare scene di un morto ammazzato «nfilatu» dentro un canotto che galleggia sul mare vicino al porto di Vigata, con al largo lussuosi yacht e potenti motoscafi?

Per risolvere il caso, il «…Montalbano sono!» avrà di bisogno dei locali della Capitaneria di porto, di personaggi tipicamente marinari, di una spiaggia immensa come poche ce ne sono lungo la costa iblea, di scene di pesce appena tolto dalle reti, del Faro della Lanterna che rappresenta il simbolo e la storia della frazione scoglittese.

Le attenzioni su Scoglitti di Pasquale Spadola e di Alberto Sironi sono maturate da poco, durante la loro visita a Vittoria la sera del Venerdi Santo. Hanno visto i «parti ro Signori», e si sono «convertiti». Hanno parlato con Luciano D’Amico, hanno giustamente deliberato che un po’ di giustizia sociale e culturale la merita anche Vittoria, dopo tutte le «ammazzatine» vere che ci sono state nel corso degli ultimi 30 anni. Parlare di delitti e omicidi per finta ogni tanto fa bene, mette in risalto luoghi che meriterebbero maggiore attenzione per la loro bellezza, anche se sciagurate decisioni urbanistiche hanno fatto di tutto (riuscendovi) per deturparle.

(Nella foto in alto, il porticciolo di Scoglitti)