Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1109
VITTORIA - 10/12/2009
Spettacoli - Vittoria: riparte la stagione teatrale 2009-2010

L’assessore D’Amico ha presentato il cartellone teatrale

L’amministratore: «Verranno a Vittoria Milva, Nicoletta Braschi, Marco Travaglio e Ottavia Piccolo». La prima il 18 dicembre con la «rossa» che porta in scena «La Variante di Lùnerburg»
Foto CorrierediRagusa.it

Spettacoli che accontentano tutti, nel cartellone della stagione teatrale che sta per partire a Vittoria. Luciano D’Amico (nella foto), assessore alla Cultura del Comune di Vittoria, è contentissimo. E ne ha motivo, se riesce a portare a Vittoria una certa Maria Ilva Biolcati, il vero nome della «pantera» di Goro, alias Milva. La «rossa» sarà sul palcoscenico del «Comunale», «in esclusiva regionale- si gongola D’Amico- alla prima del 18 e 19 dicembre, unico spettacolo che va in replica, ne «La Variante di Lùnerburg, tratto dal romanzo di Paola Maurensig. Ma sono felice perché quest’anno con la suddivisione della stagione in 3 settori soddisfiamo tutte le esigenze del pubblico».

La suddivisione consiste nella realizzazione di 3 tematiche. La prima, detta appunto «prima fila», quella per il grande pubblico, con pièce come quello di Milva, del balletto «Lo schiacchianoci» il 23 dicembre; dei «Tradimenti» di Nicoletta Braschi (moglie di Roberto Benigni) il 16 gennaio 2010; Esmeralda e la vera storia, tratto dal Notre-Dame De Paris il 13 febbraio; «Promemoria», storia ai confini della realtà con Marco Travaglio il 26 febbraio (unico spettacolo fuori abbonamento); e ancora «La commedia di Candido» di Voltaire con Ottavia Piccolo; e infine «Immensamadre», con Lucia Sardo per la regia di Sebastiano Gesù.

Gli altri due appuntamenti riguardano 6 spettacoli per Teatro aperto curati dal vittoriese Andrea Burrafato e la stagione teatrale 2010 «Moti inversi» diretta dalla vittoriese Giovanna Amarù.