Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 1207
VITTORIA - 07/06/2015
Spettacoli - La rassegna è partita col botto: 2 star sul palco

"Vittoria jazz" sulle note delle leggende

Interessante e ricca anche la sezione cinematografica Foto Corrierediragusa.it

Il contrabbasso ha dominato la scena del primo weekend dell’ottava edizione del «Vittoria Jazz Festival Music & Cerasuolo Wine 2015», grazie a due «mostri sacri» di questo strumento come Christian McBride (nella foto con Cafiso) e Ron Carter. Se il primo, nel concerto inaugurale di sabato sera, ha dato prova della sua formidabile e imperiosa tecnica, diverso è stato l’approccio del leggendario Ron Carter, più distaccato e disincantato, dall’alto della sua fama. Carter, infatti, ha scelto un repertorio più intimista, quasi da Cotton Club, accompagnato al piano da Donald Vega e alla chitarra da Russel Malone. Il concerto, improntato ad una lettura gioiosamente latin di alcuni classici del repertorio del settantottenne contrabbassista, ha registrato un trio connesso da solido interplay, grande padronanza delle dinamiche strumentali in una proposta che non sacrifica la comunicativa alla raffinata espressività. In scaletta, alcuni classici di Ron Carter, da «Parade» ad «Eddie theme», fino ad un omaggio a Jim Hal, con «Candlelight», per un concerto armonico dove fa capolino il pianoforte scintillante del pianista nicaraguegno e la chitarra di Russel Malone, brillante nel ruolo ritmico.

Il bilancio di questo primo fine settimana del Vittoria Jazz Festival lo traccia il direttore artistico Francesco Cafiso. «La valutazione – sostiene – è assolutamente positiva. Perché il festival è diventato veramente prestigioso. Musicisti di caratura internazionale calcano il palcoscenico di Piazza Henriquez e contribuiscono a rendere il festival sempre più importante. Christian McBride ci ha regalato una serata sensazionale.

Tra l’altro, ho avuto l’onore di suonare con lui. Abbiamo improvvisato un blues proprio alla fine del suo concerto. Poi è stata la volta di Ron Carter che ci ha suscitato emozioni indimenticabili. La sua è una figura leggendaria. Un’icona vivente del jazz. Sono sicuro che tutte le altre serate del festival andranno benissimo. Perché i musicisti che suoneranno sono tutti di altissimo livello».

Ma, al di là della musica, che resta il cuore pulsante della manifestazione, Emanuele Garrasi, presidente dell’Associazione Sicily Jazz Music, patron del festival, vuole ricordare anche le iniziative collaterali. «Dalla seconda edizione del «Vittoria Jazz & Blues Film Festival» – sottolinea – ad «Effetto arte», alla degustazione del vino Cerasuolo. In buona sostanza, Vittoria, in questa fase dell’anno consente agli spettatori di abbracciare tutte le espressioni artistiche. Si tratta di un’occasione irripetibile».

TUTTO IL PROGRAMMA DELL´OTTAVA EDIZIONE DEL "VITTORIA JAZZ FESTIVAL"

12/06/15 Venerdì: Emanuele Primavera / Alessandro Presti 6et (Jazz Club)
Alessandro Presti - Trumpet
Sebastiano Ragusa - Alto Sax
Fabrizio Cassarà - Tenor Sax
Fabrizio Brusca - Guitars
Carmelo Venuto - Bass
Emanuele Primavera – Drums

13/06/15 Sabato: Giovanni Amato Quartet: «Echoes Of Blu Note Era»
Giovanni Amato - Tromba
Pietro Lussu - Piano
Dario Deidda - Bass
Giovanni Scasciamacchia – Drums

13/06/15 Sabato: Emanuele Primavera / Alessandro Presti 6et (Jam Session)

14/06/15 Domenica: Alfredo Rodriguez Trio: The invasion Parade
Alfredo Rodriguez - Piano
Reinier Elizarde - Bass
Michael Olivera - Drums

19/06/15 Venerdì: Andrea Gomellini Quartet (Jazz Club)
Andrea Gomellini - Guitar
Daniele Tittarelli - Alto Saxophone
Luca Pirozzi - Bass
Andrea Nunzi – Drums

20/06/15 Sabato: Kurt Rosenwinkel Quartet
Kurt Rosenwinkel - Guitar
Aaron Parks - Piano
Orlando Le Fleming - Bass
Allan Mednard - Drums

20 /06/15 Sabato:Andrea Gomellini Quartet (Jam Session)


21/06/15 Domenica: Lee Konitz Quartet
Lee Konitz - Alto Saxophone
Florian Weber - Piano
Jeremy Stratton - Bass
George Schuller – Drums

24/06/15 Mercoledì - Vittoria Rotary Jazz School - M° Carlo Cattano (09,30 - 12,30 / 15,00 - 18,30)

25/06/15 Giovedì - Vittoria Rotary Jazz School (09,30 - 12,30)

25/06/15 Giovedì - Semifinale Vittoria Rotary Jazz Award (dalle 14,30 in poi)

26/06/15 Venerdì - Vittoria Rotary Jazz School (09,30 – 12,30)

25/06/15 Giovedì - Finale Vittoria Rotary Jazz Award (21,00)

Trio che accompagnerà i concorrenti del Vittoria Rotary Jazz Award
Mauro Schiavone - Piano
Pietro Ciancaglini - Bass
Mauro Beggio – Drums

27/06/15 Sabato - Conturband (Street Band)

27/06/15 Sabato: Volcán
Gonzalo Rubalcaba - Piano
Armando Gola - Bass
Giovanni Hidalgo - Percussion
Horacio "El Negro" Hernandez - Drums

28/06/15 Domenica: Francesco Cafiso «La Banda» Spec. Guest Francesco Buzzurro
Giovanni Amato - Trumpet
Humberto Amesquita - Trombone
Francesco Cafiso - Alto Sax
Mauro Schiavone - Piano
Francesco Buzzurro - Guitar
Giuseppe Bassi - Bass
Roberto Pistolesi - Drums
+ Fagotto, Clarinetto, Flauto, Oboe, Tuba, Violoncello, Corno

Tutti i concerti (tranne i Jazz Club e le Jam Session) si svolgeranno in Piazza Henriquez e avranno inizio alle ore 22,15.