Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 899
VITTORIA - 06/04/2014
Spettacoli - Presentata la settima edizione della prestigiosa rassegna musicale

Sedici eventi e 100 artisti al Vittoria Jazz Festival

Il presidente Emanuele Garrasi e il direttore artistico Francesco Cafiso hanno allestito un cartellone ricco di musicisti di fama internazionale
Foto CorrierediRagusa.it

Il Vittoria Jazz Festival music & cerasuolo wine, giunto alla settima edizione, è ormai un evento di caratura internazionale. Si fregia di un programma così prestigioso che pretende rispetto persino dalle rassegne dell’Umbria Jazz. La nuova edizione 2014, che si svolgerà a Vittoria dal 7 al 29 giugno e dall’1 al 3 agosto sulla riviera Lanterna di Scoglitti, è stata presentata a Palazzo Iacono dal presidente della Sicily Jazz Music che organizza il festival, Emanuele Garrasi, dal sindaco Giuseppe Nicosia, dal componente il Consorzio di Tutela del Cerasuolo, Rosario Alescio e, dulcis in fundo, dal mitico Francesco Cafiso, musicista e sassofonista di fama mondiale, senza il quale Vittoria alla musica jazz darebbe ancora del lei.

Sedici eventi, più di cento artisti. Il Vittoria Jazz Festival 2014, per la settima edizione, non perde le sue caratteristiche di essere, da sempre, un festival di riferimento per cultori della musica Jazz, ma anche per appassionati amatoriali. Dal 7 al 29 giugno, tutti i weekend, il centro storico di Vittoria diventa capitale della musica improvvisata, con artisti di spessore internazionale e nazionale da Enrico Pieranunzi a Terrell Stafford Quartet fino a Anne Ducros, che presenterà un progetto musicale che da Marilyn Monroe arriva fino ad Ella Fitzgerald. E poi ancora artisti della scena nostrana, l’Orchestra Jazz siciliana che vanta due special guests Francesco Buzzurro e Giuseppe Milici.

Come da tradizione, il festival verrà chiuso il 29 giugno da Francesco Cafiso, che ne è anche il direttore artistico, il quale presenterà, in anteprima, il suo nuovo album’ La Banda’ che uscirà in simultanea con altri due dischi, ad ottobre.

«Il festival Jazz – dice il sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia – è entrato ormai nel patrimonio di Vittoria e proietta la città in circuiti di prestigio culturale, offrendo un’immagine di gusto e bellezza».

Il 29 giugno, però, gli appassionati di jazz possono tirare un respiro di sollievo, perché l’appuntamento, questa volta, con la musica jazz non sarà al prossimo anno, ma all’estate, con una tre giorni d’incontri jazzistici (1,2,3 Agosto) a Scoglitti (Ragusa), in spiaggia. «L’idea – dice Francesco Cafiso, direttore del festival – è quella di continuare con la filosofia insita nel dna del Festival che si tiene a giugno, ma allo stesso tempo di abbracciare una fetta di pubblico più ampia, visto anche la location scelta».

«E’ un programma coinvolgente – afferma Michela Stancheris, assessore regionale al Turismo – in grado di soddisfare tutti gli appassionati di Jazz e rappresenta un’occasione per diffondere questo genere musicale in Sicilia e in tutto il mediterraneo».

«L’obiettivo è di creare un ‘brand’ unico tra il Vittoria Jazz festival e il vino Cerasuolo – dicono il presidente della Sicily Jazz Music che organizza il festival, Emanuele Garrasi e Rosario Alescio, componente del Consorzio di Tutela del Cerasuolo, che ha portato il saluto del presidente Massimo Maggio e di Arianna Occhipinti, vice, definendo quest´ultima "una forza della natura"– che possono rivelarsi motivi forti di attrazione turistica per il nostro territorio».

«Il Vittoria Jazz Festival – aggiunge Garrasi - che verrà presentato anche lunedì al Vinitaly di Verona, la prestigiosa rassegna enologica italiana, è un patrimonio della città capace di esportare un’immagine positiva del nostro territorio e che ha mostrato negli anni una valenza artistica e culturale non indifferente». Inoltre, Emanuele Garrasi sta prendendo contatti con l’aeroporto di Comiso per avviare pacchetti speciali in favore di appassionati di jazz europei che avranno l’opportunità di arrivare in territorio ragusano direttamente nello scalo di Comiso.

Tra gli eventi collaterali di quest’anno del ‘Vittoria Jazz festival’ il premio Award indetto dal Vittoria Rotary Jazz School (il bando di concorso è scaricabile dal sito www.VittoriaJazzfestival.it/award) e la gara podistica Barocco Running che prenderà il via il 15 giugno.

Nella foto in alto, da sinistra Cafiso, Nicosia, Garrasi e Alescio