Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 914
VITTORIA - 30/07/2011
Spettacoli - Riscuote successo il festival degli inediti

Jenny B e Larry Ray animano il Cera Sol Rock

Dopo Steve Hackett, ex chitarrista dei Genesis, ieri il festival ha avuto altri due ospiti di rilievo, la cantante italiana Jenny B che ha vinto nel 2000 il festival di Sanremo e Larry Ray, voce di «Stand by me»
Foto CorrierediRagusa.it

Altri due ospiti di fama internazionale, Jenny B e Larry Ray (vocalist dei Platters) sono saliti sul palco del «Festival degli inediti», allestito nell’ambito del progetto Cerasol Rock. Dopo Steve Hackett, ex chitarrista dei Genesis, ieri il festival ha avuto altri due ospiti di rilievo, la cantante italiana Jenny B che ha vinto nel 2000 il festival di Sanremo e Larry Ray, voce di «Stand by me».

La seconda serata del festival ha registrato altresì l’esibizione di due gruppi emergenti, gli Zafanaio ed i Negativo che hanno fatto da gruppi spalla ai due artisti.
Jenny B ha eseguito tutti i brani del suo nuovo album con una energia esplosiva, degna di una vera e propria artista di fama internazionale.

«Jenny B - annuncia Angelo Fontes, direttore artistico del Cerasol Rock - verrà coinvolta nel progetto. Alla fine del festival, quando i ragazzi incideranno una demo, la cantante italiana di origine cubana farà un brano insieme ai corsisti del progetto».
Dopo Jenny B è stata la volta di Larry Ray, ex vocalist dei Platters che ha cantato cinque brani del suo repertorio da solista ed una cover rythim and blues anni ’70. Il cantante americano non poteva scendere dal palco senza aver cantato « Stand by me», la versione originale di una delle canzoni che hanno fatto la storia della musica ha allietato il pubblico di Scoglitti che, in queste sere, ha partecipato con entusiasmo ai concerti organizzato dal Cerasol Rock.


30/07/2011 | 22.56.32
Maicol

Ma questo commento era destinato ad altra notizia!!! Perché succedono queste cose? Io volevo commentare qui: http://www.corrierediragusa.it/articoli/attualitpercentoC3percentoA0/ragusa/14331-gli-studenti-di-agraria-e-giurisprudenza-da-settembre-dovranno-trasferirsi-a-catania-.html


30/07/2011 | 20.51.12
Maicol

Bisogna mettersi in testa che l´Università non è materia maneggiabile da quegli ignorantoni e disonesti dei nostri politici. Chi si fida lo fa a suo rischio. Non si impiantano corsi universitari da un giorno all´altro in città che mai hanno avuto atenei! Servono laboratori, biblioteche fornite, case dello studente e solo DOPO aver creato tutto ciò si dà inizio alle lezioni!
A Ragusa invece si sono risistemati alla bell´e meglio quattro stanze qui e lì e via con i corsi!
E poi finisce così, se non paghi mai, nemmeno dopo mille promesse e intimazioni!
Non è che il Rettore abbia staccato la spina dall´oggi al domani!