Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 752
VITTORIA - 02/05/2011
Spettacoli - Vittoria: ha presentato un corto di 5 minuti, molto applaudito dalla platea

Il regista Traina apprezzato al Future Film Festival

«Il gioco di Sarah», un thriller psicologico venato di surreale che diventa film in 3D
Foto CorrierediRagusa.it

Andrea Traina (foto), giovane regista vittoriese, protagonista al al «FUTURE FILM FESTIVAL». Il 22 aprile scorso è stato il giorno del 3D, la nuova rivoluzione cinematografica del momento: un convegno,‘La via italiana al 3D’, e una rassegna di proiezioni per fare il punto sulla stereoscopia in Italia. In serata, al Teatro Duse sono stati proiettati alcuni esempi di 3D made in Italy, tra cui l’applauditissimo cortometraggio Il gioco di Sarah, del regista vittoriese Andrea Traina.

«In realtà, non si tratta di un vero e proprio corto, né di un trailer-, spiega il regista -è più una via di mezzo tra le due cose. Ovvero un breve racconto per immagini, con cui suggerire temi e atmosfere di un film da farsi, per calamitare l’attenzione di produttori e finanziatori».

Il gioco di Sarah è infatti anzitutto una storia, una sceneggiatura già vincitrice del prestigioso Premio Solinas, un thriller psicologico venato di surreale che ora cerca di diventare un film in tre dimensioni.

«Il 3D non è solo un effetto speciale», ha precisato Traina intervenendo al convegno ‘La via italiana al 3D’, «è un nuovo strumento narrativo che arricchisce la tavolozza di colori a disposizione di un regista. Ciò che m’interessa, è capire in che modo può aggiungere un’altra dimensione alla storia».

Traina ha riferito d’aver puntato più sull’aspetto psicologico al 3D che spettacolare. Il corto in 3D, della durata di 5 minuti, diretto da Traina è stato il più applaudito della rassegna e ha catturato l’attenzione della gremita platea coinvolgendola in un’atmosfera suggestiva ed emozionante.

Il pubblico della provincia ragusana avrà la possibilità di vedere Il gioco di Sarah in 3D il prossimo 5 maggio presso il cinema Golden di Vittoria, alla presenza del regista, in occasione della serata conclusiva del 32° Cineclub d’Essai. Il corto sarà proiettato in abbinamento al film programmato La donna che canta.