Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 876
TRAPANI - 07/08/2010
Spettacoli - Caltagirone: appaludito il concerto della formazione pugliese

Il quartetto Faraulla incanta Caltagirone

Le suggestioni di un percorso attraverso culture lontane fra loro si fondono in una sintesi originale in cui emergono, con forza, le radici culturali del gruppo.

Il quartello Faraulla tra tradizione e nuove evoluzioni ritmiche. La formazione nasce a Bari nel 1995. Dopo aver approfondito singolarmente lo studio e la pratica della vocalità in ambiti musicali differenti, le quattro cantanti trovano un interesse comune nella ricerca sull’uso della voce come strumento, attraverso la pratica della polifonia e la conoscenza delle espressioni vocali di diverse etnie e di periodi storici differenti. Gli esiti di questo lavoro si ritrovano nel repertorio Faraualla, sia nelle composizioni originali, che spesso si evolvono a partire da matrice improvvisativa, sia nei brani tradizionali.
Le suggestioni di un percorso attraverso culture lontane fra loro si fondono in una sintesi originale in cui emergono, con forza, le radici culturali del gruppo. La Puglia, terra d’incontro e di passaggio di popoli, è presente nel suono che connota la formazione, negli strumenti a percussione che accompagnano l’esecuzione, nello stesso nome del gruppo. Faraualla è infatti una delle cavità carsiche più profonde dell’altopiano murgiano, a nord-ovest di Bari.
In quindici anni di carriera il quartetto ha collaborato, tra gli altri, con Peppe Barra, Maria Pia De Vito, Daniele Sepe, Mango, Raiz, Paolo Pietrangeli e Radiodervish.
Diverse le collaborazioni anche nell’ambito del teatro, della danza e del cinema.
Dopo la partecipazione a cinque album di altri artisti, nel 1999 esce «Faraualla», primo lavoro discografico del quartetto da protagonista.
Negli anni la discografia si arricchisce grazie alle numerose collaborazioni e nel Gennaio 2003 esce il secondo lavoro del gruppo intitolato «Sind».
Alternando collaborazioni e lavoro di ricerca personale, nel 2008 esce «Sospiro», terzo album del gruppo, ma diciottesimo in carriera.