Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:51 - Lettori online 881
SCICLI - 17/08/2012
Spettacoli - Gli appuntamenti continuano con l’After Sicily party questo fine settimana

Barrington Levy chiude alla grande il Sicily Music Village

Fans in delirio per l’intramontabile «Here I Come», uno dei suoi brani più famosi al mondo. La sua musica, a volte sperimentale, ha sempre centrato temi importanti come l’amore e la violenza
Foto CorrierediRagusa.it

Barrington Levy (nella foto) ha chiuso il Sicily Music Village con migliaia di spettatori che hanno ballato saltato e si sono divertiti fino a nottee fonda. che stare a ballare, a saltare, a divertirsi. E’ stato un mega concerto quello dell’artista giamaicano, il più atteso al festival della musica e dell’ambiente, all’interno del parco naturale Valle Ventura

Una voce unica così come il suo stile esaltato dalle note suonate dalla Black Roses Band, gruppo che prende il nome da una sua canzone, la stessa con cui ha concluso il concerto. Barrington Levy, polo rossa e pantaloni neri, entra sul palco dinnanzi ad un pubblico che si era già divertito con le sonorità degli inglesi Foreign Beggars e con la siciliana Shakalab Band. Il pubblico salta mentre Barrington propone i suoi grandi classici e i brani del suo ultimo album. Durante la sua eccezionale esibizione c’è stato spazio anche per alcune canzoni che l’artista giamaicano canta a cappella. Sonorità lente che portano il pubblico ad accendere gli accendini creando una particolare suggestione.

Poi nuovamente delirio quando canta l’intramontabile «Here I Come», uno dei suoi brani più famosi al mondo. La sua musica, a volte sperimentale, ha sempre centrato temi importanti come l’amore e la violenza. Una carriera lunga oltre 30 anni che hanno reso Barrington Levy una star della reggae music internazionale e che al Sicily Music Village ha rappresentato un altro importante punto di forza del fitto programma musicale curato dalla direzione artistica di Giorgio Cavallo. Prima di mister Barrington, il palco era stato riscaldato dai bravissimi Foreign Beggars con un live eclettico e pieno di energia.

Gli appuntamenti a Valle Ventura continuano questo fine settimana con "After Sicily Party», un mega dj set che parte appena finiscono gli artisti del «Sicily Music Village». La line up è in via di definizione ma sarà nuovamente tanto divertimento all’interno del parco naturale Valle Ventura.

All’interno dell’After Sicily Party i giovani ritroveranno tutti i servizi del «Sicily Music Village»: docce, toilette, tisaneria, area ristoro, area pizzeria, bar. Un nuovo imperdibile appuntamento targato Valle Ventura con due aree sound: la green area e la red area per un fine settimana tutto musicale.