Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 679
RAGUSA - 08/05/2010
Spettacoli - Ragusa: i lavori di Camilleri sbancano anche a teatro

Leggio, dallo Stabile ai giardini di Donnafugata

L’attore ragusano, nel cast del «Birraio di Preston», sta lavorando per uno spettacolo estivo nei giardini del castello. «Più spazi alla cultura teatrale- dice- fonte di lavoro per le maestranze del territorio»
Foto CorrierediRagusa.it

Andrea Camilleri sbanca anche a Teatro. Il «Birraio di Preston», portato in scena dalla compagnia del Teatro Stabile di Catania, ha fatto registrare il pienone di pubblico e il successo della critica. Otto mesi in giro per l’Italia, dal Sud al Nord con un crescendo di entusiasmo e di consensi al di là di ogni aspettativa.

Massimo Leggio (nella foto), figlio della cultura teatrale ragusana, uno del cast composto da Pino Micol, Giulio Brogi, Mariella Lo Giudice, Gian Paolo Poddighe, Ester Anzalone, Valentina Bardi, Cosimo Coltraro, Fulvio D’Angelo, Leonardo Marino,
Margherita Mignemi, Rosario Minardi, Stefania Nicolosi, Giampaolo Romania e Sergio Seminara, per la regia Giuseppe Dipasquale, è rimasto molto sorpreso per le attenzioni ricevute dal lavoro teatrale, soprattutto nelle regioni del Nord.

Dopo 8 mesi di girovagare per i più importanti palcoscenici dell’Italia, è stanco ma felice. «Sono rimasto colpito- afferma l’attore- dal fatto che lo spettacolo è stato più apprezzato al Nord e al Centro che al Sud. Questo è significativo, perché quando l’arte è ben fatta vince sempre sulla divisione geografica e sui pregiudizi fra le diverse culture».

E’ molto probabile che nel prossimo autunno l’opera camilleriana possa salire sui palcoscenici della Provincia iblea, Modica e Vittoria, per citare i siti teatrali più raffinati dal punto di vista architettonico. L’assessore alla Cultura del Comune di Vittoria Luciano D’Amico s’è mostrato molto interessato nel prendere contatti con lo Stabile di Catania perché il «Birraio di Preston» possa essere inserito nel prossimo cartellone artistico autunnale.

Massimo Leggio è uno degli attori più brillanti e di grande futuro che abbiamo in provincia. A 38 anni ha già fatto tanta esperienza ed è pronto per spiccare il volo. In passato ha avuto qualche ruolo in film o in fiction televisive, ma il suo vero amore è per il palco, oltre che per la realizzazione di maschere di cuoio per il teatro.

L’apprendistato teatrale? Al Piccolo di Catania con Giacomo Salvo, poi uno stage sulla commedia dell’arte e tante altre cose. Privilegia il ruolo comico, vanta 4 anni di esperienza in Sud America. I ragusani potranno ammirarlo nel prossimo mese di agosto a Donnafugata.

«Stiamo preparando un lavoro che si chiama «Il giardino incantato»- dice l’attore- E’ un viaggio nel territorio ragusano attraverso il teatro e la storia iblea che si svolge all’interno del giardino di Donnafugata. Sarà in scena per tutto il mese di agosto, due volte alla settimana»

Massimo Leggio dà qualche consiglio alla politica e alle amministrazioni locali. «Non dovrebbero trovare spazi non solo con le rassegne teatrali ufficiali- conclude- ma aprire a iniziative didattiche nel campo dell’arte, della danza, della musica, con la consapevolezza di creare lavoro non solo per gli artisti ma per tutte le maestranze sparse per il territorio».