Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 783
RAGUSA - 16/01/2010
Spettacoli - Ragusa: nel suggestivo scenario di Donnafugata musica classica per palati raffinati

Il pianista Cultrera ha inaugurato «Ibla classica»

Musiche di Mozart e Schubert eseguite dal giovane talento Ruben Miceli. Al piano anche il tedesco Grank Wasser con brani di Rachmaninov, Haendel e Beethoven
Foto CorrierediRagusa.it

Un gran successo di pubblico e di presenze per la stagione musicale "Ibla Classica" inaugurata nel teatro Donnafugata a Ragusa Ibla la scorsa settimana. " Ibla Classica " è stata organizzata in collaborazione con l´Agimus e con la direzione artistica del maestro Giovanni Cultrera di Montesano. A dare il "la" alla stagione è stato il giovanissimo talento Ruben Micieli che ha deliziato il pubblico in platea con brani di Mozart e Schubert seguito dalla raffinata esecuzione del pianista tedesco Frank Wasser, il quale ha eseguito musiche di Rachmaninov, Haendel e Beethoven.

"Un nuovo grande successo - dice il maestro Cultrera - con un artista straniero d´eccezione che ha nei fatti offerto un tocco di internazionalità alla nostra stagione musicale, tutta tesa a promuovere la musica classica tra il nostro barocco, e che ha offerto anche la possibilità di esibirsi ai nostri giovani talenti iblei. Garzie a questi ottimi risultati raggiunti non escludiamo di organizzare dei turni differenti per consentire a tutti un´agevole fruizione degli spettacoli".

Tante le personalità presenti in sala, fra questi il presidente della Provincia regionale di Ragusa Franco Antoci, il quale si è mostrato ottimista riguardo alla valorizzazione dei gioielli del barocco e alla rivitalizzazione dei centri storici con varie iniziative culturali. Iniziative molteplici, che sembrano risvegliare il panorama ibleo e sensibilizzare ancora una volta il vasto pubblico di appassionati ed esperti nel campo musicale.

Valorizzazione anche per i numerosi talenti iblei che lustro danno alla nostra provincia e che continuano ad impreziosire anche dai palcoscenici internazionali il comprensorio nostrano".

Quest´anno Ibla classica è dedicata, ci dice il direttore artistico, ad un altro grande musicista, insigne esponente della didattica pianistica nazionale, Peppino Cultrera. Questi originario di Francofonte, ha vissuto tra Catania e Ragusa. La sua intensa attività didattica lo ha visto protagonista per oltre 40 anni in qualità di docente di pianoforte e prassi esecutiva per il biennio
universitario di specializzazione per il corso di laurea in Discipline Musicali presso l´Istituto Superiore Bellini di Catania.

(Nella foto da sx Frank Wasser e Giovanni Cultrera)