Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 983
RAGUSA - 01/03/2009
Spettacoli - Ragusa: la compagnia G.o.D.o.T continua a mietere successi

«La rivolta degli insetti», una fiaba surreale

Ottima la performance della compagnia iblea formata da Federica Bisegna e Vittorio Bonaccorso Foto Corrierediragusa.it

Dagli animali feroci ci si difende evitandoli, addomesticandoli o chiudendoli in gabbia, dagli insetti, particelle quasi invisibili fra le pareti domestiche e nello spazio, molte volte siamo impotenti. Metti che zanzare, api, blatte e ragni trovino l’antidoto al Baygon e comincino una rivolta contro l’uomo che insozza e inquina l’ambiente e il pianeta: che si fa in questi casi?

Una pièce teatrale originale e intelligente, a metà strada tra mondo fiabesco e immaginario surreale. Un messaggio ambientalista che entusiasma i bambini e bacchetta gli adulti. Questo è il significato dell’opera metaforica «La rivolta degli insetti», ispirata al Carnevale degli insetti di Stefano Benni e portata in scena con grande successo prima al Naselli di Comiso, poi al Lumiere di Ragusa e infine al Garibaldi di Modica dalla Compagnia C.o.D.o.T.

Mattatori, Federica Bisegna e Vittorio Bonaccorso, anima e spirito della compagnia ragusana, supportati dagli altri bravissimi e affermati attori Valentina Ferrante e Massimo Leggio, già protagonisti nel Dramma Sacro di Vittoria nei ruoli di Maddalena (Ferrante) e di Misandro (Leggio). A completare il cast, Giancarlo Iacono in un esilarante monologo tutto suo che apre e chiude la pièce; Ivana Sallemi la coccinella e un terzetto musicale di buona qualità come Graziano Raniolo, Giovanni Celestre e Dario Adamo, che allieta gli spazi fra una performance e l’altra.

Una scena della pièce Gli attori in un momento di relax dopo lo spettacolo