Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1333
RAGUSA - 14/02/2016
Spettacoli - Prestigioso risultato per il duo ibleo al loro esordio, concerto a Ragusa mercoledì 24

Sanremo: 3° posto per Caccamo e Iurato

Al secondo posto si è piazzata Francesca Michielin Foto Corrierediragusa.it

Il duo ibleo, dato per favorito ben prima che iniziasse il 66mo festival della canzone italiana, non ha tradito le attese: ha «asfaltato» artisti del calibro di Patty Pravo ed Enrico Ruggieri, piazzandosi tra i primi tre classificati assieme ai «mostri sacri» della musica, ovvero gli Stadio, e alla fresca e giovane Francesca Michielin. Ma alla fine Giovanni Caccamo e Deborah Iurato (nella foto durante l´esibizione della serata finale di Sanremo) hanno dovuto rinunciare al sogno di vincere il festival di Sanremo 2016, piazzandosi al terzo posto in classifica. Sono arrivati davvero vicino alla vetta, raggiungendo comunque il podio, ma non ce l’hanno fatta dinanzi ai veterani degli Stadio. Un risultato comunque prestigioso per due giovani promesse della musica.

LA VITTORIA DEGLI STADIO
E´ Un giorno mi dirai la canzone vincitrice della 66esima edizione del Festival di Sanremo. Gli Stadio, dopo il grande successo ottenuto nella giornata delle cover con La sera dei miracoli, in un duetto virtuale con Lucio Dalla, conquistano il primo posto seguìti dalla giovanissima Francesca Michielin (Nessun grado di separazione) mentre sul gradino più basso del podio ci sono Giovanni caccamo e Debora Iurato con la loro Via da qui. I risultati al termine di una lunga serata di musica, ospiti e grande show, dall´esibizione di Roberto Bolle al mini-live di Renato Zero.

IL "GRAZIE" DI GIOVANNI E DEBORAH
"Ringraziamo tutte le persone che hanno reso magico questo meraviglioso viaggio". Giovanni e Deborah hanno convinto con la loro performance sul palcoscenico dell´Ariston. La loro interpretazione è stata misurata, elegante, coinvolgente e per i loro fan è stata una vittoria "morale" nonostante il terzo posto. Con il duo ragusano la Sicilia è stata ancora una volta protagonista a Sanremo. L´anno scorso era stato "Il volo" ad imporsi, alla 66ma edizione, pur terzi, Caccamo e Iurato hanno tenuto alto il nome della Sicilia con Lorenzo Fragola , catanese, buon quinto. Per Giovanni e Deborah comincia ora il tour per l´Italia. Già mercoledì 17 saranno a Roma, poi il 23 a Palermo ma è l´appuntamento con Ragusa quello più atteso. Mercoledì 24 abbracceranno i loro amici e fan iblei al teatro tenda per quello che si annuncia un concerto da tutto esaurito. "Non si pagherà- annuncia Giovanni Caccamo- Basterà dimostrare di avere comprato il mio nuovo disco".

GABBANI, VINCITORE DI SANREMO GIOVANI, APRE LA SERATA
"Dimentichiamo tutto con un amen" canta Francesco Gabbani, il vincitore della Nuove proposte che apre la serata, poi un videocollegamento con il Volo, i tre ragazzi vincitori del festival 2015 ma si entra subito nel vivo con il ripescaggio, deciso dal televoto, di uno dei cinque artisti finiti in zona-rischio nella quarta serata: l´artista che rientra in competizione è Irene Fornaciari. Via, dunque, Zero assoluto, Bluvertigo, Neffa e Dear Jack.


sanremo
14/02/2016 | 17.54.42
mambo

I nostri non hanno vinto perché Crocetta non li ha sostenuti, bastava far votare l´esercito dei forestali!