Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:22 - Lettori online 1397
RAGUSA - 02/02/2016
Spettacoli - Il cantante modicano e la collega ragusana cantano in duetto

Il testo integrale del brano di Caccamo e Iurato a Sanremo

La canzone si annuncia come un grande successo papabile alla vittoria del Festival Foto Corrierediragusa.it

"Via di qui", il brano che Giovanni Caccamo e Deborah Iurato porteranno sul palcoscenico dell´Ariston per il 66mo Festival di Sanremo è stato svelato, quantomeno nel testo, pubblicato da Tv Sorrisi Canzoni. Per conoscerne la melodia bisognerà attendere il 9 febbraio ma la stampa specializzata che ha già potuto assistere alle audizioni è rimasta favorevolmente impressionata dal duetto tra il cantante modicano e la sua collega ragusana. Il brano è stato scritto da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. E´ una ballata moderna, parla dei contrasti in amore e comincia con "Avrei una storia da raccontare". Nel brano ritorna una delle parole più care a Giovanni Caccamo, ovvero "immaginare", che aveva contraddistinto anche il brano con cui il cantante aveva sbancato l´anno scorso il Sanremo Giovani. Giovanni Caccamo comincerà la sua interpretazione al pianoforte per poi lasciare spazio alla Iurato e quindi concludere con un assolo. "Via di qui" si avvia dunque a diventare tra le canzoni più ascoltate e possibilmente gratificate di Sanremo 2016 ed attorno ai due "esordienti" sul palco dell´Ariston, almeno per i big, visto che Giovanni Caccamo lo scorso anno ha trionfato nelle giovani promesse, c´è molta attenzione. Il meccanismo di voto quest´anno è stato modificato. Sono previste infatti quattro tipologie diverse nelle varie serate di Sanremo. A votare saranno il pubblico (tramite televoto, web e app), la Sala stampa, la Giuria degli Esperti e la Giuria demoscopica (composta da un campione di 300 persone). Prima serata sanremese il 9 febbraio con conclusione sabato 13.

IL TESTO INTEGRALE DI "VIA DI QUI" DI CACCAMO E IURATO
Avrei una storia
Da raccontare
E poche ore prima
Prima di partire
Mi fermo e intanto tu
Prova ad ascoltare
Se chiudi gli occhi
Riesci ancora a immaginare
Che quello che ho da dirti in fondo
Non è una bugia
Ti cucirò un vestito nuovo addosso
Prima di scappare via
Prima di andare via
Via da qui, via da qui, via da qui
Via da qui
Che cosa poi ti aspetti
Di trovare di diverso da noi due
Se anche via,
Via da qui, via da qui, via da qui,
Mille domande io ti vorrei fare
Soltanto a un passo ancora
A un passo dalla fine
Lo vedi che non sono pronta
Ti lascio qui la pelle mia
Tu pensi che non sia abbastanza
Per non scappare via
Per non andare via
Via da qui, via da qui, via da qui
Via da qui
Che cosa poi ti aspetti
Di trovare di diverso da noi due
Se anche via,
Via da qui, via da qui, via da qui,
Sei sempre lì che aspetti
Di indossare le mie scuse
Come fossero medaglie
Da mostrare al mondo interno
Per provare a tutti
Senza incertezze e senza dubbi
Che è finito tutto adesso
Ti chiedo scusa sì ma
Sei sempre lì che aspetti
Di indossare le mie scuse
Come fossero medaglie
Da mostrare al mondo interno
Per provare a tutti
Senza incertezze e senza dubbi
Che è finito tutto adesso
Se proprio devo farlo adesso
Ti chiedo scusa sì ma parto
Restare qui non ha più senso
Se mi sussurri scusa resto.
Vai da qui, via da qui, via da qui.
E ancora qui ti aspetto