Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1200
RAGUSA - 30/09/2013
Spettacoli - L’evento che trasformerà Ragusa Ibla in un grande teatro all’aperto dal 3 al 6 ottobre

Doppia festa per gli artisti di strada di Ibla Buskers

Il galà inaugurale è in programma per giovedì sera Foto Corrierediragusa.it

Si apre con una doppia festa l’edizione numero 19 di «Ibla Buskers», l’atteso festival degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 3 al 6 ottobre. Il galà inaugurale è in programma per giovedì sera 3 ottobre quando, come ormai di consueto, ci si ritroverà tutti alle ore 21,30 in piazza Duomo per «aprire le danze». I tanti artisti del festival offriranno una preview di circa 5 minuti a testa per presentare le esibizioni che nei giorni successivi potranno essere scoperte tra le piazze e i vicoli suggestivi del quartiere barocco. Appena dopo la conclusione del galà di piazza Duomo, ci si sposterà tutti in piazza Pola dove comincerà la seconda festa, questa volta tutta musicale, con l’Orchestrina Spaghetti Swing e le libere esibizioni delle altre band che quest’anno partecipano alla manifestazione. L’occasione per ballare tutti insieme e lasciarsi trascinare dalle sonorità mediterranee. Intanto il programma di «Ibla Buskers» è stato ultimato e vedrà la presenza di più artisti dalle arti differenti.

Con «Rufino» arriva a Ibla il teatro pop-up. "Fausto Barile" è un personaggio "fantastico" che nasconde dentro di se qualcosa di speciale, un vero teatro con tanto di pubblico luci e palco. Un «parto» di curiosità sotto forma di piccole attrazioni comiche e poetiche: il teatro dentro, di Roberto Di Lernia e Salvatore Frasca con Roberto Di Lernia. Sarà arduo per il pubblico riuscire a scovarlo. A Ibla ci sarà anche la «marionetta fuori di testa», una «terribile» bambola alta 85 cm, dolce e maliziosa, irascibile, con la forza disarmante di un clown. La «Fabiola» è una muppet a filo sorprendentemente comunicativa, sia attraverso la gestualità che attraverso la mimica facciale garantendo una strabiliante e costante interazione col pubblico e col proprio "accompagnatore", proprio come se fosse viva. Un suggestivo incrocio di musica e performance aeree la si avrà con due eccezionali artisti italiani. «Ilinx» (dal greco antico: spasmo, trance) nasce dall’incontro tra l’artista di circo contemporaneo Vera Mormino e Gianni Gebbia, sassofonista e compositore di fama internazionale. Si tratta di uno spettacolo basato sull’interazione tra trance musicale e vertigine acrobatica che genera una tensione ipnotica tra la forma e la sua dissoluzione in un’atmosfera di sospensione temporale. In «Ilinx» musica e circo contemporaneo s’incontrano e costruiscono un dialogo dalla dimensione intima e fortemente emozionale. «Little Testa» è invece il nome del personaggio che l’argentino Tomas Taboada interpreterà.

Little arriva con il suo baule pieno di oggetti strani, occhiali e molte parrucche. Balla con i diaboli, lotta col suo cappello e si innalza al cielo con strepitose verticali. Le risate sono assicurate e ci saranno baci per tutti tra giocoleria, acrobatica e clown. La compagnia teatrale Girovago e Rondella, una delle poche «famiglie d’arte» rimaste in Italia, propone un omaggio vivente alla tradizione nomade circense. Ad Ibla Buskers presenterà lo spettacolo "Mano viva": burattino a cinque dita che cammina. Uno spettacolo assolutamente innovativo che porta nel quartiere barocco il teatro di figura. Questi artisti strabilieranno per la loro abilità trasformando le proprie mani in due incredibili personaggi capaci di esibirsi in numeri di giocoleria ed acrobatica, meglio di qualunque essere umano. Direttamente dalla Francia, rock aereo con Christophe Bouffartigue.

«Monsieur le Directeur» è un uomo d´orchestra con un elegante vestito e scarpe da ginnastica alle prese con una piccola tastiera ed una chitarra elettrica che maneggia con la stessa disinvoltura con cui danza. Una performance energetica accompagnata da una voce a tratti rude a tratti dolcissima che culmina nel virtuoso connubio tra self-made-music e tecnica circense. Divertimento assicurato con il «Circo Paniko» che presenta lo spettacolo «Senza ombra di dubbio… Perdersi e ritrovarsi in un bicchier d’acqua!», una vera e propria ballata circense per cinque personaggi e «contrafisabasso». La follia è messa in scena in un equilibrio precario che dondola fragile tra un silenzio sdraiato e una musica volante.

Il focus di Ibla Buskers quest´anno è su "I piani del Circo». Si renderà omaggio a tre universi della pista, tre diverse dimensioni in cui gli artisti con le loro arti sfidano le leggi della gravità. Evocando il capovolgimento del piano con un numero di verticali, la circolarità della pista esplorata con un numero di Ruota Cyr (per la prima volta a Ibla Buskers) e lo spazio aereo con una performance sospesa, tre artiste di diverse provenienze daranno vita a uno spettacolo unico composto da una sequenza di numeri mozzafiato. Presenza già annunciata nei giorni scorsi, Claudia Franco è l´artista della ruota Cyr. Proveniente dall´Argentina, altra protagonista del focus è la verticalista Juana Beltran. Uno spazio vuoto, uno solo corpo che si deforma per rompere il proprio equilibrio. Sinuosamente la realtà si capovolge e nel nuovo universo tutto diviene quieto, al contempo instabile e preciso. Nell´aria come senza peso il corpo di Juana si contorce e si esprime creando intriganti immagini plastiche.

Si arriva quindi al tessuto aereo con Martina Nova, dall´Italia. Acrobata ed artista di circo contemporaneo, Martina affianca alla professione una costante ricerca sul movimento, inteso come linguaggio ed espressione, con l´intento di mettere in luce una parte più profonda del nostro essere. Ad Ibla Buskers presenterà "Aria Instabile", una performance visuale di tessuto aereo che indaga come il corpo, nella sua costante ricerca di equilibrio, sia uno strumento di espressione vitale. Info sul sito internet www.iblabuskers.it e sui canali social facebook e twitter. La manifestazione gode del contributo del Comune di Ragusa, del supporto della Banca Agricola Popolare di Ragusa e della sponsorizzazione di Ipercoop, Associazione Siciliana Consumo Consapevole, Prima Classe Locale Trasversale.