Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 836
RAGUSA - 16/02/2012
Spettacoli - Tra le iniziative il laboratorio di maschere e mascheroni e la passeggiata culturale

C´è il Carnevale Barocco, allegria in piazza S. Giovanni

L’evento è stato presentato dall’assessore Sonia Migliore e di Teresa Toma, consulente dell’evento per i centri commerciali Foto Corrierediragusa.it

Tra arte e cultura arriva il primo «Carnevale nel Barocco», la manifestazione organizzata dal Comune di Ragusa in collaborazione con i centri commerciali Le Masserie e Ibleo. Si svolgerà il 19 febbraio prossimo dalle 17,30 alle 22,30 in piazza San Giovanni, nel cuore del centro storico della città capoluogo, nel cuore degli Iblei. L’iniziativa è stata programmata dagli Assessorati comunali allo Sviluppo Economico, Turismo e Cultura ed è interamente finanziata dai due centri commerciali che hanno voluto continuare ad essere partner del Comune nell’azione di rilancio del centro storico.

L´evento è stato presentato dall’assessore Sonia Migliore e di Teresa Toma, consulente dell’evento per i centri commerciali. Il 19 febbraio piazza San Giovanni si trasformerà in un vero e proprio teatro all’aperto con spettacoli di danza, musica e teatro, con la proiezione di fasci di luce sul prospetto della Cattedrale e con momento di animazione urbana ed effetti spettacolari con l’uso di fuochi.

Il centro della piazza sarà invece utilizzato per le danze in cerchio con il coinvolgimento del pubblico presente a cui saranno tra l’altro distribuite maschere e mascherine (circa 300). Non mancheranno figuranti in abiti d’epoca e con maschere-ritratti che richiamano in parte il carnevale veneziano. E’ stato anche studiato un percorso enogastronomico con la degustazione di un menù barocco al sugo di maiale. Tra le novità del «Carnevale nel Barocco» c’è anche un laboratorio di maschere e mascheroni che sarà curato da Mariella Vero, che si occupa di teatro sociale.

L’iscrizione è gratuita, è dedicato ad adulti e bambini ma per partecipare è necessario iscriversi e prenotarsi contattando il numero 331 7509869. Il laboratorio si svolgerà il 18 e 19 febbraio dalle 15,30 alle 18,30 presso l’ufficio comunale di piazza San Giovanni. Un’altra chicca del programma è la presenza dell’angolo dell’artista con un caricaturista che trasformerà in «barocchi» i profili di quanti vorranno diventare protagonisti di un disegno d’autore. «Abbiamo pensato ad un Carnevale che sia culturale e non prettamente carnascialesco anche perché non vogliamo entrare in competizione con nessuno ma essere valida alternativa – spiega l’assessore Sonia Migliore – Ragusa non ha la tradizione del Carnevale, o meglio l’ha avuta in passato.

Non immaginiamo un’iniziativa con carri o sfilate di mascherine da copiare magari ad altri Carnevali vicini che hanno una loro storia e identità, ma abbiamo pensato ad una manifestazione che sia più culturale e allo stesso tempo d’attrattiva turistica. Con il Natale prima e adesso con il Carnevale stiamo pensando di rilanciare l’immagine di Ragusa all’interno di un progetto di sviluppo che ben si inserisce nelle azioni che stiamo avviando anche come Distretto del Sud Est e dove il capoluogo ibleo farà la sua parte.

Stiamo pensando di far circolare sempre più il nome della nostra città anche per occasioni come queste. Per questa prima edizione del «Carnevale nel Barocco» non saranno investiti soldi pubblici ma potremo contare sul finanziamento dei due centri commerciali che continuano ad essere nostri partner e che naturalmente ringraziamo».

L´INIZIATIVA DEL LABORATORIO DI MASCHERE E MASCHERONI
Ci sarà anche un interessante laboratorio di maschere e mascheroni a completare l’offerta culturale della manifestazione «Carnevale nel Barocco» in programma domenica prossima 19 febbraio da metà pomeriggio fino a sera inoltrata in piazza San Giovanni a Ragusa. Il laboratorio si svilupperà in due giornate, sia sabato 18 che domenica 19 febbraio, dalle 15,30 alle 18,30 ed è ad ingresso gratuito ma dietro prenotazione essendo limitata la disponibilità dei posti, una ventina. Basterà contattare il numero 331 7509869 per aderire.

L’idea del laboratorio, che sarà curato da Mariella Vero, esperta di teatro sociale, è quella di creare delle maschere ispirate ai mascheroni barocchi da far sfilare ed esporre successivamente. Per farlo saranno utilizzati materiali riciclabili, come carta e cartone ma anche plastica. Il laboratorio è dedicato ad adulti e bambini ma per partecipare è necessario prenotarsi telefonicamente.

Si svolgerà sia sabato che domenica presso l’ufficio comunale di piazza San Giovanni (ex Informagiovani) e si concluderà in tempo utile per partecipare alla manifestazione «Carnevale nel Barocco» che prenderà il via alle 17,30 con spettacoli di luci e suoni, coinvolgendo il prospetto della cattedrale, con la presenza di artisti e danzatori per le danze in cerchio, con abiti barocchi e con maschere che si richiamano al carnevale veneziano.

Saranno inoltre distribuite delle maschere (circa 300) per una piena partecipazione da parte del pubblico presente. Ci sarà inoltre un percorso enogastronomico con la degustazione di un menù barocco al sugo di maiale. Infine un caricaturista trasformerà i profili di quanti vorranno ricordare in modo particolare quel giorno. «Carnevale nel Barocco» è un’iniziativa che nasce dalla sinergia tra gli Assessorati comunali allo Sviluppo Economico, Turismo e Cultura in collaborazione con i centri commerciali Le Masserie e Ibleo.

C´E´ ANCHE LA PASSEGGIATA CULTURALE
Un’altra iniziativa collaterale alla manifestazione «Carnevale nel Barocco» in programma domenica 19 febbraio dalle 17,30 alle 22,30 in piazza San Giovanni a Ragusa sarà il «Laboratorio di Urbanistica Partecipata sul Centro Storico di Ragusa Superiore» che nasce dalla voglia di storici, esperti, critici d’arte e residenti del centro storico di mettersi insieme in rete per creare una «mappatura di comunità».

Anticipando l’inizio della festa barocca di piazza San Giovanni, il particolarissimo laboratorio, che nasce dal basso, inizierà alle ore 16 con una passeggiata nel centro storico alla scoperta di viuzze e antichi mascheroni barocchi dei palazzi nobiliari. L’iniziativa sarà curata dal prof. Giorgio Flaccavento, storico locale: «Ripercorriamo ancora una volta le strade del centro sulla scia delle antiche baldorie del Carnevale, facendo tappa nelle «putie», luogo di sbornie collettive, nelle case di piacere ora pretenziose, ora popolari, guardando i mascheroni dei balconi, intrisi di satira ed ironia, il tutto in sintonia con gli eventi organizzati in occasione del Carnevale nel Barocco 2012. Pertanto il tema della passeggiata sarà "Maschere, putie e loca ‘i perdizioni".

A conclusione della passeggiata, prevista per le ore 17.30, si potrà partecipare al programma di iniziative previste in piazza». Intorno a quell’ora scatterà infatti la grande festa barocca: la Cattedrale si vestirà di luci e colori divenendo magica scenografia di piazza San Giovanni dove si alterneranno momenti di teatro, balli, animazione, spettacoli con artisti, comparse e figuranti in abiti d’epoca, uomini fuoco e straordinari effetti scenici. La piazza si trasformerà in un vero e proprio salone delle feste, insieme a coreografi e figuranti in costume, che coinvolgeranno il pubblico presente in coreografie d’insieme e balli d’epoca, intrattenendo con vari momenti spettacolari.

Durante la festa, in un apposito spazio enogastronomico, sarà possibile degustare un menù barocco con le pietanze tipiche del Carnevale, come la pasta con sugo di maiale e salsiccia, chiacchiere e buon vino a cura del Caffè Bistrò. Già sabato pomeriggio è possibile invece partecipare al laboratorio di maschere curato da Mariella Vero e in programma anche domenica dalle 15,30 alle 18,30. La partecipazione è gratuita ma occorre prenotare telefonicamente al numero 3317509869 perché i posti sono limitati. Durante la manifestazione saranno inoltre distribuite delle maschere (circa 300) per una piena partecipazione da parte del pubblico presente. Infine un caricaturista realizzerà disegni buffi che diventeranno un bellissimo ricordo da conservare a casa. «Carnevale nel Barocco» è un’iniziativa che nasce dalla sinergia tra gli Assessorati comunali allo Sviluppo Economico, Turismo e Cultura in collaborazione con i centri commerciali Le Masserie e Ibleo. Info su https://www.facebook.com/carnevalenelbarocco