Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1572
RAGUSA - 08/11/2011
Spettacoli - Il sassofonista vittoriese si ripropone con l?island Blue Quartet

Francesco Cafiso ritorna al suo pubblico con "Moody´n"

Quasi un omaggio a Charlie Parker di cui sono riproposti tre brani

Si chiama "Moody´n", l´ultima fatica di Francesco Cafiso, il giovane sassofonista siciliano ) di 22 anni, ormai ex enfant prodige del jazz, che per questo nuovo disco ha rinunciato all´apporto ritmico della batteria per percorrere invece la strada dell´essenzialità.

Anche "Moody´n" è frutto della fantasia di Cafiso che, dopo aver suonato per Barack Obama, e con i più grandi jazzisti internazionali, ha scelto la via della musica innovativa.

«Il termine "Moody´n" – rivela Francesco Cafiso – è una mia invenzione, in inglese non esiste ma l´ho pensato per comunicare che con questo album mi muovo dentro il mood, ovvero nell´animo della musica. È un album suonato in modo tradizionale ma con una concezione moderna: certe volte il quartetto suona quasi in modo cameristico, mentre in altre sembra un quintetto ma senza la batteria».

Prodotto dalla Universal Music Jazz, "Moody´n" è un album di jazz contemporaneo, asciutto e compatto nella formula, fantasioso nei risultati grazie agli altri artisti che suonano con Francesco Cafiso nell´Island Blue Quartet: Dino Rubino (tromba e flicorno), Giovanni Mazzarino (piano) e Rosario Bonaccorso (basso). Un suono in continua evoluzione, una capacità espressionistica che qualcuno ha paragonato a Charlie Parker

Non a caso in "Moody´n", ci sono ben tre brani di Parker (Ah-LeuCha, Barbados, Steeplechase). Ma ce ne sono anche quattro suoi, segno della voglia di crescere e di smarcarsi da certi canoni e di dare prova che nonostante la sua giovane età, Francesco Cafiso ormai sia diventato un veterano del jazz.