Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1288
RAGUSA - 11/10/2010
Spettacoli - Ragusa: domenica sera il gran finale, tra la pioggia

Il maltempo non rovina Ibla buskers, in 15mila per gli artisti di strada

Arte vera nel quartiere barocco, preso d’assalto da visitatori in cerca di nuove sensazioni artistiche
Foto CorrierediRagusa.it

Circa 15 mila persone a Ibla per un weekend allegro e divertente. Boom di spettatori per la serata più attesa del festival degli artisti di strada Ibla Buskers. Una sedicesima edizione ricca di artisti e di esibizioni molto particolari, come quella che si è sviluppata nella parte bassa del quartiere barocco con una ruota gigante di cinque metri.

A proporre quella che è stata una vera attrazione è stata la compagnia Kambahiota Trup che dalla Spagna si è esibita in un mix tra corda, trapezio e acrobazia in road show itinerante. Tutti gli artisti hanno comunque trovato il successo incondizionato del pubblico. Dopo il Focus dedicato alle discipline aeree, in piazza Pola hanno chiuso la serata i Los Simpaticos Jonngleur in uno spettacolo di giocoleria dove non è mancato l’uso del fuoco.

Esibizioni esaltate dallo splendido lavoro svolto dal designer Luca Agnani che ha ridisegnato i monumenti con fasci di luce di grandissimo effetto, trasformando il quartiere barocco alla stregua delle grandi capitali europee. Un festival che complessivamente richiama migliaia di spettatori ma che, incredibilmente, continua a restare indifferente a chi dovrebbe avere una visione complessiva del territorio.

L’organizzazione del festival si riferisce alla Provincia regionale di Ragusa che continua a finanziare, anche sostanziosamente, sagre e fiere di quartiere e contrade ma volutamente sceglie di non dare supporto a manifestazioni come Ibla Buskers, giunta alla sedicesima edizione e iniziativa di grande attrattiva e respiro turistico. «Non reggerebbe nemmeno la scusa usata per la Festa di Addio all’Estate, quando la Provincia disse di non essere stata sensibilizzata dagli organizzatori. Noi alla Provincia, forti della valenza della manifestazione ormai cresciuta nel corso degli anni, abbiamo chiesto e abbiamo atteso. Purtroppo invano. Non meno distratta anche la Regione». Seguitissimo domenica sera il «Gran Gala Finale» in piazza Duomo, nonostante il maltempo.

(Nella foto le esibizioni a Ibla della serata di sabato)