Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 676
MODICA - 14/02/2015
Spettacoli - Il 24enne cantautore ha superato in finale i KuTso con il 56 per cento del televoto

Ora dilaga la Giovanni Caccamo mania!

Si è aggiudicato anche il Premio della Critica e il Premio Sala Stampa. Migliaia di modicani che lo hanno sostenuto col televoto Foto Corrierediragusa.it

Giovanni Caccamo (nella foto) sbaraglia a Sanremo. Non si è "accontentato" solo di vincere nella sezione Nuove Proposte ma si è anche aggiudicato il Premio della critica intitolato a Mia Martini oltre a quello della Sala Stampa "Lucio Dalla". Giovanni Caccamo ha vinto in finale contro il gruppo romano dei KuTso grazie al 56 per cento del televoto contro il 44 per cento che è andato ai suoi avversari. Il 24enne cantautore modicano ha dunque convinto tutto e tutti, vincendo a mani basse, ed ha rappresentato l´autentica novità del Sanremo 2015. E ora dilaga la Giovanni Caccamo mania con il brano che spopola su Spotify mentre viene trasmesso dalle radio e migliaia di condivisioni su Facebook. Un trionfo tutto meritato. Fresco e autentico, Giovanni Caccamo ha riproposto la sua composizione "Ritornerò da te" che ha avuto la meglio su "Elisa" dei KuTso. Al momento della premiazione il cantante modicano ha "tradito" una leggera tensione come gli era accaduto in qualificazione e in semifinale e poi si è "sciolto" all´annuncio del suo successo andando ad abbracciare e letteralmente a sollevare da terra il conduttore Carlo Conti.

Caccamo ha ricevuto con mani tremanti dal presidente del Consiglio comunale di Sanremo il premio della città dei fiori ed è andato poi a festeggiare dopo le quinte per essere poi richiamato sul palcoscenico dell´Ariston per riproporre la sua canzone. Un successo che Caccamo ha costruito mattone su mattone, ma soprattutto con la sua voce calda e robusta, con capacità interpretative che arrivano all´ascoltatore e una presenza scenica invidiabile. E migliaia di modicani (e non solo) si sono mobilitati come un sol uomo per sostenere il giovane concittadino con il televoto. Una bella spinta che ha di certo contribuito al meritato successo del giovane cantante.