Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Marted́ 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1070
MODICA - 09/08/2013
Spettacoli - La 2a edizione della manifestazione si conclude domenica a Cava Pietra Franco

Dal Brasile a Napoli a tutto jazz e il pubblico si "scalda"

Samba, bossa nova, tammurriate e ritmi partenopei nell’interpretazione rivisitata dei classici Foto Corrierediragusa.it

Musica brasiliana in chiave jazz. Paula Morelenbaum (nella foto) ed il violoncellista Jaques Morelenbaum, compagni nella vita e nel lavoro, hanno regalato al pubblico di Cava Pietra Franco una serata all´insegna del samba e della bossa nova. Accompagnati da Lula Galvao alla chitarra e da Rafael Barata alla batteria il Jaques Morelenbaum & Cello trio ha avuto prestigiosi interpreti della scena musicale carioca. «Samba de uma nota so» di Antônio Carlos Jobim ha aperto con tanta e appagata aspettativa l’esibizione del trio che ha riscaldato la platea continuando con una raffinata lettura di «Desafinado» dello stesso Jobim. Chiaro e indiscutibile è emerso il vissuto di Jaques Morelenbaum che si è contaminato con le fantasie e l’arte unica dei grandi mostri della musica brasiliana: Caetano Veloso, Gilberto Gil, Maria Bethânia, Egberto Gismonti, Milton Nascimento.

I due artisti, con una formazione ed un repertorio che va dalla musica classica a quella rinascimentale, dalla musica tradizionale brasiliana al pop, hanno sorpreso per l’approccio sempre originale e per le interpretazioni sopraffine e sofisticate che da sempre contraddistinguono il loro lavoro. Sono gli arrangiamenti sui testi e le composizioni di Vinicius de Moraes che hanno esaltato il fascino della tonalità della voce di Paula Morelenbaum.

Dal Brasile a Napoli è stato facile e la formazione Napoli in Jazz con la vocalist Patty Lo Muscio ha offerto uno spaccato della tradizione partenopea rivisitata e ritmata. Il Jazz Fest continua fino a domenica con il pianista Danilo Rea e la sua band