Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:55 - Lettori online 1368
MODICA - 11/01/2012
Spettacoli - Ricomincia la stagione della musica live a Marina di Modica

I Blue in blues dal vivo al Mono Beach Club

Rodati gli ingranaggi di Maganú, il Beach Club sta varando una programmazione che vedrà alternarsi musica live, dj set, mostre, appuntamenti gastronomici e degustazioni con tema geografico e letterario

Ricomincia la stagione della musica dal vivo al Mono Beach Club di Marina di Modica che, dopo un’estate ricca di eventi - e dopo una pausa tecnica che ha reso fruibile la struttura anche d’inverno - torna a proporsi come contenitore di appuntamenti culturali. Con la scenografia naturale della spiaggia di Maganuco, il Beach Club ha riaperto i battenti il 3 dicembre assegnando il ruolo di protagonista a Maganú, il ristorante che ha nella fantasia di Andrea Iurato l’anima e il motore.

Rodati gli ingranaggi di Maganú, il Beach Club sta varando una programmazione che vedrà alternarsi musica live, dj set, mostre, appuntamenti gastronomici e degustazioni con tema geografico e letterario. A inaugurare il calendario invernale, venerdì 13 gennaio alle 22,30, sono stati chiamati i Blue in Blues. Nata all’ombra del Vulcano da un’idea di Massimo Garrubba, chitarrista, bassista e cantante, la band anima lo scenario musicale siciliano dal 1987 e raggiunge la massima popolarità aprendo alcuni concerti dei Blues Brothers (1991) e di B.B. King (2002). La passione per il Blues è più che dichiarata e il repertorio si compone di brani originali e grandi classici proposti con esuberante verve scenica e sonora.

Dopo tanta gavetta in giro per i principali locali siciliani, la band partecipa a numerosi festival blues trovandosi al fianco di artisti come Michael Allen, Deitra Farr, Larry Bell e Ana Popovic, nomi ben noti in ambito blues internazionale. Nel 2000 tre componenti della band volano negli States e si esibiscono con Mary Ann Redmon e Phil Wiggins.

Nel 2002 in un blues club di Amsterdam i Blue in Blues incontrano Julius E. Green, collaboratore di Otis Redding e dei Platters. Con lui nasce un lungo sodalizio che si tradurrà nella registrazione di un album, in diversi concerti e nella realizzazione di alcuni spettacoli.Recentemente la band ha avviato una collaborazione con la lady del soul giamaicana Dilù Miller e con la black singer londinese Carole Beausaint Denis.

Formato da Francesco Balletti, Domenico Mistretta e Giuseppe Imbroscì, oltre che da Garrubba, il gruppo etneo ha all’attivo cinque lavori discografici e un sesto è atteso entro la fine del 2012. Il concerto è a ingresso gratuito. Per via dei posti limitati, è gradita la prenotazione alla reception del Beach Club: 338 7291550.