Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 836
MODICA - 27/12/2011
Spettacoli - Recital della Compagnia del Piccolo Teatro

Stasera a Modica "Il Natale si fa Presepe"

A Palazzo Grimaldi a partire dalle 20

Recital della Compagnia del Piccolo Teatro sul Natale all’interno della manifestazione L’Arca dei Presepi a Palazzo Grimaldi stasera alle 20. Ancora una volta Natale. Viene fuori qualcosa di mistico che è rimasto nascosto tutto l’anno. Una luce, forse, ma anche suoni, profumi. Il Natale si fa Presepe in una stanza, nemmeno la più grande della casa.

Così scrive F. A. Belgiorno in un suo racconto e questo sarà l’inizio dello spettacolo che il Piccolo Teatro mette in scena, innestando brani in lingua e in dialetto sul Presepe. Oltre a brani recitati, Marcello Bruno con Carmelo Cavallo e Michele Cicero, canterà i canti popolari della tradizione nostrana. Il recital chiude la manifestazione L’Arca dei Presepi. La sera stessa ci sarà infatti la premiazione.

L’Arca dei Presepi è organizzata dall’Ass. Casa dell’Arca ed è giunta alla sua nona edizione. In mostra presepi piccoli e grandi, tradizionali e innovativi, opera di privati o alunni di scuole. Il Natale racchiude in sé tanto; di certo come scrive Erri de Luca: La festa celebra il bambino. L’irruzione della prima aria nei suoi polmoni di pesce nel grembo materno. La festa è di Maria, madre da viaggio. Lei partorisce nel meridione di Israele. Gesù è par nascita un meridionale, anche per gusti. Parlava con i pescatori, riconosceva il pesce fresco. La festa celebra Ieshu, da iesha, salvezza. E lui è la salvezza per gli uomini. Maria vorrebbe essere il figlio per mettersi addosso al legno. Così sono le madri. E il Natale è anche la festa di una ferita. La ferita della madre del Messia.