Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 711
COMISO - 15/08/2011
Spettacoli - E…state in arte con il teatro comisano

Teatro del Pero, «Miseria e Nobiltà» alla siciliana

Grande successo per la compagnia teatrale comisana «Teatro del pero» che ha portato in scena presso Poggio del Sole, la commedia « Miseria e Nobiltà»
Foto CorrierediRagusa.it

A Poggio del Sole resort, inserito nella rassegna «E…state in Arte», è stato un successo la messa in scena di «Miseria e nobiltà» curata dalla compagnia «Teatro del Pero» di Comiso. La commedia che ha come protagonista Felice Sciosciammocca, celebre maschera di Eduardo Scarpetta, autore della piece scritta nel 1888 ma ancora attualissima, ha divertito il numeroso pubblico presente, suscitando grande ilarità per una serata all’insegna del buonumore.

La novità della recitazione in siciliano (l’originale è in napoletano) non ha spiazzato il pubblico che, anzi, dapprima incuriosito, si è poi lasciato andare partecipe a seguire le varie tracce della trama. Quest’ultima gira attorno all´amore del giovane nobile Eugenio per Gemma, figlia di Gaetano, un cuoco arricchito. Il ragazzo è però ostacolato dal padre, il marchese Favetti, che è contro il matrimonio del figlio per via del fatto che Gemma è la figlia di un cuoco. Eugenio si rivolge quindi allo scrivano Felice per trovare una soluzione. Felice e Pasquale, un altro spiantato, assieme alle rispettive famiglie, si introdurranno a casa del cuoco fingendosi i parenti nobili di Eugenio.

La situazione si ingarbuglia poiché anche il vero marchese Favetti è innamorato della ragazza, al punto di frequentarne la casa sotto le mentite spoglie di don Bebè. Il figlio, scopertolo e minacciatolo di rivelare la verità, lo costringerà a dare il suo consenso per le nozze. Una serie di equivoci che si risolveranno con l’inevitabile lieto fine e che sono stati ben resi, nei vari registri interpretativi, dagli attori amatoriali di una compagnia che, negli ultimi anni, ha compiuto passi da gigante, come testimoniato dall’apprezzamento fatto registrare dai numerosi presenti che hanno voluto così trascorrere una serata diversa dal solito, in un ambiente confortevole, culminata, poi, nell’immancabile spaghettata, accompagnata da un buon bicchiere di vino, e macedonia, in grado di rendere ancora più gradevole l’intero appuntamento.