Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 636
CHIARAMONTE GULFI - 05/01/2013
Spettacoli - Trionfo del direttore artistico Giovanni Cultrera per l’operato musicale e culturale nel territorio ibleo

From Sicily with love in ricordo di Licitra

Oggi alla sala Sciascia, ore 18, lo spettacolo proposto dall’Associazione Ragusani Mondo vedrà insieme talenti come Francesco Cafiso, Mario Scucces, Rachele Amenta e Giuliana Cascone
Foto CorrierediRagusa.it

Gran successo di pubblico nell’ambito dell’8. stagione concertistica 2012/2013 al teatro Donnafugata di Ragusa Ibla per il 110° concerto dalla fondazione dell’associazione «Ibla Classica». Titolo dell’intero spettacolo «From Sicily with love» dedicato al tenore recentemente scomparso e di fama internazionale Salvatore Licitra.

Si sono esibiti i ballerini della ASD Danza Mila Plavsic, il tenore Lorenzo Licitra, il giovane cantante, già protagonista della fortunata trasmissione televisiva «Ti lascio una canzone» condotta da Antonella Clerici, Mario Scucces.

Il giornalista Salvo Falcone ha presentato la serata organizzata assieme all’Associazione «Ragusani nel mondo» rappresentata da Sebastiano D’Angelo. Un tripudio di danza e canto in onore dei talenti iblei e del bel canto ragusano d’oltralpe. Il direttore artistico di Ibla Classica, maestro Giovanni Cultrera ha ringraziato i preziosi artisti per l’allestimento dello spettacolo già presentato a Philadelphia.

L’evento musicale sarà riproposto domani, giorno dell’Epifania, a Chiaramonte Gulfi, alle ore 18 nella sala Sciascia con la partecipazione del vittoriese Francesco Cafiso, star internazionale del Jazz, Mario Scucces, Rachele Amenta e Giuliana Cascone.

Alla luce di questi importanti risultati il maestro Cultrera si ritiene soddisfatto per essere riuscito a condurre una stagione ricca di eventi musicali all’interno di uno dei più piccoli teatri del mondo, il Donnafugata di Ibla, definito gioiello del patrimonio architettonico e culturale e situato all’interno di uno dei più prestigiosi e antichi palazzi nobiliari del centro storico del capoluogo ibleo.