Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 1029
CATANIA - 11/12/2012
Spettacoli - Concerto organizzato dall’Inner Wheel di Catania per i bambini della Guinea Bissau e Messico

Un pienone di beneficenza alle Ciminiere di Catania

Ha trionfato la musica classica del direttore artistico di «Non solo Classica» e della stagione artistica del Teatro di Donnafugata di Ragusa Ibla Giovanni Cultrera
Foto CorrierediRagusa.it

Gran successo di pubblico alle Ciminiere di Catania per il concerto organizzato dall’Inner Wheel a scopo di beneficenza e presentato dal noto conduttore televisivo Salvo La Rosa. Seicento persone intervenute per ascoltare il canto di Alexandrà Oikonomou, cantante di origine greca accompagnata dal pianista di fama internazionale Daniele Petralia.

La musica classica ha trionfato ancora una volta e per un fine nobile: la beneficenza. Attività generata grazie alla collaborazione del maestro Giovanni Cultrera (nella foto il primo a sinistra con il soprano Oikonomu e il pianista Petralia) , perla contemporanea del mondo musicale classico, direttore della rassegna musicale catanese «Non solo classica» e della stagione artistica del Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla.

L’evento che ha coinvolto un pubblico dal gusto musicale raffinato, catanese e non solo, è stato lo strumento per la raccolta fondi a favore dei bambini di Guinea Bissau e Messico. La presidente Lella Pavone e la past president Aurora Razza hanno raccolto una notevole soddisfazione alla presenza della Governatrice Angela Farina.

Nell’occasione si sono esibiti in apertura anche due giovani e brillanti talenti emergenti, Giampiero Bugliarello al pianoforte e Adriano Cristaldi al contrabbasso con musiche di Gershwin.

E’ sorto l’augurio per la realizzazione di una monografia musicale delle composizioni belliniane da camera pubblicate di recente. Padronanza della tecnica e interpretazione da incanto sono stati gli ingredienti per trascorrere una serata vincente e proiettata al di là dell’Europa stessa. Un ponte di solidarietà che vuole creare ancora occasioni benefiche ma anche costruttive nell’ambito di un panorama culturale musicale colto ed elegante ma ancor di più efficace e benefico per la intera collettività.