Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 696
TRAPANI - 19/10/2007
Sicilia - Tra i provvedimenti della Giunta di Governo, un ddl dell’Assessore Misuraca

Ritornano le aziende provinciali per il turismo

Approvato il piano triennale per le l’edilizia scolastica e iol cofinanziamento del progetto’’Forme e musica per risognare il mito in Sicilia’’

Palermo - La giunta regionale siciliana, presieduta da Salvatore Cuffaro, nella seduta di ieri sera, ha stanziato, attraverso la rimodulazione del quadro strategico di Agenda 2000, otto milioni di euro per la ristrutturazione e l´adeguamento tecnologico di Villa Arhens,
a San Lorenzo. Si tratta di un bene demaniale regionale, destinato a ospitare la nuova sede del Centro operativo della
Dia di Palermo, attualmente dislocato nelle ´´Tre torri´´ di viale del Fante. Questi fondi fanno capo all´Accordo di
programma quadro (Apq) ´´Sicurezza e legalita´´´ intitolato al generale Carlo Alberto Dalla Chiesa.

L´assessore regionale al Turismo, Dore Misuraca, ha presentato un disegno di legge di riforma del settore. Tanti
i punti del testo, approvato dalla giunta, che intervengono strategicamente per ridisegnare la mappa del turismo in
Sicilia. Tra questi, il ritorno delle aziende provinciali per il turismo. Il provvedimento punta a realizzare una serie di
risparmi. Vengono soppressi 23 servizi turistici regionali; i componenti del Consiglio regionale del Turismo passano da 25
a 19; vengono soppresse le conferenze provinciali del Turismo. Spariscono i consigli di amministrazione delle
aziende provinciali per il turismo, strutture che passano sotto il controllo monocratico dei presidenti delle
province.
Sempre nella seduta di ieri sera, il governo siciliano ha approvato il Piano triennale 2007/2009 dell´edilizia
scolastica, presentato dall´assessore alla Pubblica istruzione, Lino Leanza.
Il programma sara´ inoltrato al ministero entro il 24 ottobre. E´ prevista una spesa di quasi 130 milioni di euro
per la messa in sicurezza e l´adeguamento a norma degli edifici scolastici siciliani. L´assessore Leanza ha gia´
firmato un primo bando di interventi per 25 milioni di euro, la cui istruttoria sara´ completata entro novembre in base ai
progetti presentati dagli enti locali. Entro il 2009 saranno spesi ulteriori 50 milioni di euro. Sono gia´ stati individuati alcuni criteri per i destinatari del finanziamento in maniera da non penalizzare le province piu´ piccole. Le somme, infatti, saranno destinate al 50% in quota uguale a tutte le province mentre l´altro 50% e´ determinato in ragione della popolazione scolastica.

Con l´approvazione in giunta per la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, diventa pienamente operativo il piano del
Fesr 2007/2013. Il documento, che ha gia´ ottenuto il visto della Corte dei Conti e il parere favorevole della
Commissione europea (la Sicilia e´ stata la prima delle regioni italiane obiettivo convergenza), ha, quindi, superato
tutti i passaggi tecnici e andra´, ora, alla registrazione della stessa Corte dei conti. Su proposta dell´assessore
all´Agricoltura, Giovanni La Via, la giunta ha approvato lo stato di crisi per il settore della viticoltura, per
l´attacco della Peronospora, con la richiesta di interventi a sostegno del settore. La giunta ha approvato la richiesta di
cofinanziamento, presentata dall´assessore ai Beni culturali, Lino Leanza, per il progetto ´´Forme e musica per risognare
il mito in Sicilia´´, per un importo di 498 mila euro per il 2007 e di 502 mila euro per l´anno prossimo. Con questo
provvedimento, si potra´ accedere alle risorse messe a disposizione dal ministero dei Beni culturali.

Tra gli altri provvedimenti, la giunta regionale siciliana presieduta da Salvatore Cuffaro, ha approvato il bilancio di previsione dell´Esa per il 2007, ha dichiarato lo stato di calamita´ per i danni causati dalle forti piogge del 24 e 25 settembre scorsi a Belmonte Mezzagno, in provincia di Palermo; ha dato l´assenso al documento che sancisce i criteri di ´´razionalizzazione ed
ottimizzazione del servizio di continuita´ assistenziale´´, predisposto dall´assessore alla Sanita´, Roberto Lagalla. Il testo verra´ inoltrato alla VI commissione dell´Assemblea regionale siciliana. E´ stato, quindi, approvato il conto consuntivo per il 2006 dell´Istituto regionale della Vite e del Vino, mentre l´assessore al Turismo, Misuraca, ha informato il governo sulle iniziative avviate in prospettiva dell´organizzazione in Sicilia di importanti eventi sportivi come l´America´s cup, i mondiali di scherma e di alcune tappe dell´edizione 2008 del Giro d´Italia di ciclismo.

La giunta Cuffaro, inoltre, ha proceduto ad alcune nomine che adesso andranno alla prima commissione dell´Ars per il
parere di rito. Si tratta della conferma di Antonino Bacarella a presidente del consiglio di amministrazione del Coreras, della nomina del presidentee di un componente del collegio dei revisori dello stesso Coreras, Elvira Francesca Benza e Giovanni Francesco Cassara´. Nominati componenti dei collegi dei revisori degli Istituti autonomi delle case popolari di Palermo (Giuseppe Pedalino), Acireale (Fabio Sciuto), Enna (Salvatore Spinella) e Siracusa (Tiziana
Campisi). Allo Iacp di Enna e´ stata nominata Marilena Chiavetta nel collegio dei revisori. Nominati anche il presidente (Francesco Montana) e i componenti (Placido Leopardi e Antonio Maraventano) del collegio sindacale di Biosphera, e 3 componenti del comitato tecnico scientifico dell´Istituto regionale dell´Olivo e dell´Olio, i professori
Mario D´amico, Emanuele Maccarrone e Felice Pipitone.