Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 997
TRAPANI - 18/10/2007
Sicilia - Il carico era arrivato con la nave proveniente da Napoli

Blitz al porto di Palermo
sequestrati 600 Kg di esplosivo

Invece di piatti e bicchieri sono stati trovati giochi pirotecnici proibiti. Foto Corrierediragusa.it

Palermo - Circa 600 chilogrammi di materiale esplosivo, gia´ confezionato e proveniente da Napoli, e´ stato scoperto e sequestrato dalla polizia nel corso di controlli antiterrosismo all´interno dell´area portuale di Palermo.

Ieri mattina, i poliziotti della Questura di Palermo coadiuvati dagli agenti dell´ufficio di Frontiera della polizia marittima e dal gruppo cinofili della Polizia di Stato, hanno effettuato numerosi controlli presso le navi in arrivo dai vari porti con l´ausilio di un cane poliziotto antiesplosivo di nome "Newton", un labrador di 6 anni. Giunti nei pressi di alcuni colli provenienti da Napoli, che dovevano restare in giacenza per essere successivamente ritirati dai destinatari della merce, il cane ha iniziato ad agitarsi ed a fiutare nervosamente. La sua agitazione e´ aumentata a dismisura quando e´ giunto a ridosso di un voluminoso collo avvolto in un cellophane di colore nero che non consentiva di guardare all´interno.

Dalla relativa bolla di accompagnamento e´ stato rilevato che la merce, ufficialmente costituita da piatti, bicchieri e bottiglie, era stata spedita da una ditta di Napoli e destinata ad un esercizio commerciale di Palermo. Il collo sarebbe dovuto restare in giacenza presso un deposito ubicato all´interno dell´area portuale in attesa di essere ritirato.

Ma una volta aperto, i poliziotti non hanno trovato piatti, bicchieri e bottiglie, bensi´ 33 scatole poste su una pedana in legno che contenevano giochi pirotecnico per 600 chilogrammi, appartenenti alla IV e V categoria per un totale di principio attivo di 93.156 grammi. Gli Agenti della polizia marittima, quindi, hanno chiesto l´intervento dei colleghi della sezione amministrativa della Questura per classificare il materiale esplodente.

Dopo la classificazione del materiale pirotecnico, l´intero carico, destinato presumibilmente al "mercato" locale in occasione del Capodanno 2008, e´ stato sequestrato. Sono in corso indagini per l´individuazione del mittente e del destinatario.