Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:27 - Lettori online 771
TRAPANI - 16/10/2007
Sicilia - Dopo quella degli Assessori Regionali

Anche Raffaele Lombardo
dà la solidarietà a Cuffaro

Il presidente ha continuato "l’azione di governo con sacrifici anche personali, difendendosi a testa alta nel processo che lo vede imputato’’.
Foto Corrierediragusa.it

Palermo - Dopo gli assessori della Giunta regionale, anche Raffele Lombardo dà la sua solidaietà al Governatore della sicilia.

´´Abbiamo sempre detto e lo ribadiamo all´indomani di una richiesta di condanna che appare francamente sproporzionata, di riporre fiducia in
Toto´ Cuffaro e nel suo impegno quotidiano profuso nel
contesto di una vita e di una famiglia ispirate da valori
impermeabili all´intreccio mafioso´´. Lo afferma il
segretario nazionale del Movimento per l´Autonomia Raffaele
Lombardo.

´´Val la pena di ricordare - aggiunge Lombardo - che egli
per ben due volte ha rifiutato la comoda posizione del
seggio parlamentare e della relativa immunita´, continuando
l´azione di governo con sacrifici anche personali,
difendendosi a testa alta nel processo che lo vede
imputato´´.

Lombardo, infine, fa notare: ´´Ma il presidente della
Regione ha diritto di dimostrare la sua estraneita´ alle
accuse mossegli, nell´ambito di un processo giusto, non
condizionato da pregiudizi e caratterizzato da quella
imparzialita´ cui tutti i cittadini indistintamente hanno
diritto e che a Palermo temiamo non sia pienamente
garantita´´.
Ieri su iniziativa dell´assessore ai Lavori Pubblici Agata Consoli,la Giunta di Governo ha manifestano la propria solidarieta´ al presidente della Regione Salvatore Cuffaro. Gli Assessori convinti della estraneita´ ai fatti che gli vengono addebitati".

"In questi anni di lavoro comune - si legge nel documento redatto dagli assessori - abbiamo avuto modo di constatare quanto alto sia il livello di attenzione al rispetto della legalita´ mantenuto dal presidente Cuffaro.

Anche quando si e´ proceduto alla programmazione dei fondi comunitari e di altre ingenti risorse per svariati milioni di euro, la sua prima preoccupazione e´ sempre stata il rispetto delle regole e la predisposizione di misure contro l´infiltrazione della criminalita´.

Innumerevoli sono i protocolli di legalita´ ai quali si e´ lavorato con le istituzioni di ogni ordine e grado, dalle prefetture alle forze dell´ordine. Per tutto cio´ - conclude la nota - siamo convintamente al fianco del presidente Cuffaro".