Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 533
TRAPANI - 16/10/2007
Sicilia - Interrogazione dell’on Rao al ministro dell’economia e della difesa

Le isole minori
sono a secco

Il Presidente Cuffaro chiede a Prodi di assicurare la fornitura. Foto Corrierediragusa.it

Palermo- Ancora qualche giorno e le isole
minori della Sicilia resteranno prive di acqua per uso
idropotabile. A lanciare l´allarme e´ il presidente della
Regione Siciliana, Salvatore Cuffaro, in una lettera
indirizzata al Presidente del Consiglio dei ministri, Romano
Prodi, al ministro dell´Economia, Tommaso Padoa Schioppa, al
ministro della Difesa, Arturo Parisi, e alla direzione
generale dello stesso ministero della Difesa.
Nelle isole minori il rifornimento idrico viene effettuato mediante
navi-cisterna. Tale servizio e´ assicurato dal ministero
della Difesa con fondi nazionali. Con le risorse finanziarie
rimaste, grazie anche alle economie effettuate nei mesi di
agosto e settembre, sara´ possibile fornire l´acqua agli
abitanti delle isole minori fino al prossimo 31 ottobre.
´´Oltre questa data - sottolinea il presidente della
Regione - le isole minori resteranno prive di acqua. Se tale
evento si verifichera´, ai gravissimi disagi per gli abitanti
di questi luoghi - precisa Cuffaro - si aggiungera´ un calo
d´immagine che si riversera´, in negativo, sui flussi
turistici, compromettendo irrimediabilmente le gia´ fragili
economie di queste isole dove l´economia, notoriamente, e´
basata sul turismo´´.
´´Serve a poco - afferma ancora il capo del governo
dell´Isola - lavorare, come abbiamo fatto in questi anni, per
la destagionalizzazione delle attivita´ turistiche nelle
isole minori, se poi tali luoghi vengono lasciati privi di
acqua proprio quando e´ in corso la stagione turistica
autunnale´´. Cuffaro chiede quindi al governo nazionale le
risorse finanziarie per assicurare alle isole minori della
Sicilia la fornitura di 200 mila metri cubi di acqua (circa 2
milioni e 800 mila euro).
Sullo stesso argomento è intervenuto anche l’on Pietro Rao
che ha presentato un’interrogazione urgente al
Ministro dell´Economia e al ministro della Difesa .
´´I ministri interrogati dovranno rispondere circa
il destino delle isole minori siciliane - ha detto Rao -
visto che l´approvvigionamento idrico, stando alle risorse
finanziarie disponibili, si interrompera´ alla fine di
ottobre. Condividiamo la forte preoccupazione di tanti
cittadini siciliani - continua Rao - che in queste ore vedono
concreta la possibilita´ di restare privi di acqua
potabile´´.
´´Chiediamo a Padoa-Schioppa e a Parisi - conclude Rao -
di fornirci delle risposte non solo emergenziali, come lo
stanziamento dei fondi necessari a garantire la fornitura
d´acqua dopo il prossimo 31 ottobre, ma in grado di risolvere
a monte un problema che si ripresenta con una inquietante
ciclicita´ e che non e´ degno di un Paese civile´´.